Chiede per anni l’elemosina davanti lo stesso supermercato: alla fine, il direttore lo assume

Siamo ormai abituati a vedere fuori i supermercati persone di colore che chiedono l’elemosina.
Spesso non ci facciamo caso, li ignoriamo, eppure ognuno di loro ha alle spalle una storia che è quasi sempre terribile o complicata.Kemo Darboe è un uomo di 40 anni proveniente dal Gambia.

Ha attraversato miglia e miglia di mare per sbarcare qui in Italia con lo scopo poi di trasferirsi in Germania.
Chiede per anni l’elemosina davanti lo stesso supermercato: alla fine, il direttore lo assume

Da tempo ormai è fisso nella città di Crotone, dove lo si può trovare all’esterno di un supermercato.
Inizialmente il suo scopo era mettere qualcosa da parte e farsi poi raggiungere dai figli per andare con loro in Germania ed iniziare una vita migliore. Purtroppo però i figli sono entrambi rimasti vittime di un terribile incidente stradale in Gambia e sono morti insieme alla loro madre.

Dopo la disgrazia accaduta, Kemo ha deciso di restare a Crotone e per anni è rimasto a chiedere l’elemosina fuori allo stesso supermercato.
Chiede per anni l’elemosina davanti lo stesso supermercato: alla fine, il direttore lo assume.

Ma la situazione è cambiata quando Kemo ha deciso di domandare al direttore del grande magazzino alimentare se ci fosse la possibilità di essere impiegato per un qualsiasi posto di lavoro. Con non poca sorpresa la sua richiesta ha avuto un riscontro positivo e quindi Kemo è stato assunto con un regolare contratto a tempo determinato.

Il direttore del supermercato, che è stato più volte intervistato in seguito a questo gesto, ha dichiarato di aver compiuto un gesto del tutto normale in quanto conosceva Kemo da anni e lo avrebbe fatto per chiunque altro. Chiede per anni l’elemosina davanti lo stesso supermercato: alla fine, il direttore lo assume.

“Lo conosco da anni e quando mi ha chiesto aiuto gli ho offerto un contratto. Di certo non mi aspettavo questo riscontro o che mi venissero riconosciuti dei meriti particolari. Credo che sia un gesto normale” Queste le parole dell’uomo; che non si è tirato indietro nel momento in cui ha potuto aiutare il prossimo.

Chiede per anni l’elemosina davanti lo stesso supermercato: alla fine, il direttore lo assume

In una società dove dilaga sempre più il razzismo; gesti come questo vanno divulgati e raccontati, in modo che possano arrivare a quante più persone possibile. Va eseguita una forte sensibilizzazione a questo argomento in quanto nel 2020 assistiamo purtroppo ancora troppo spesso; a scene discriminatorie e dispregiative nei confronti di chi non ha il nostro stesso colore di pelle.

Ancora si tende a demonizzare chi rischia la sua vita per arrivare in Europa; e avere un’opportunità di riscatto. Chi nella traversata in mare ripone le ultime speranze per costruirsi un futuro, proprio come Kemo; che per fortuna dopo tante disgrazie può iniziare a sperare almeno in una vita dignitosa.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*