Energia negativa: Come purificare la tua casa con questo metodo.

Purificare la casa dalle energie negative in apparenza può sembrare molto “New Age“, o forse anche stupido. Ma, in realtà, non lo è affatto e se iniziamo a praticarlo, possiamo scoprire che dietro a queste pratiche, si nasconde molto di più di ciò che può sembrare a prima vista

Andiamo per ordine, prima di scoprire come possiamo purificare la casa dalle energie negative, vorrei trattare il concetto di EnergiaE’ sbagliato definire “negativa” o “positiva” l’Energia. L’Energia è. Può avere vibrazioni diverse, questo si. Più leggere o più pesanti.

Come ce ne accorgiamo?

Dalle sensazioni che sentiamo. Chi di voi non hai mai detto almeno una volta: “E’ una sensazione di pancia, non mi piace quel posto/quella persona?”. Siamo tutti capaci di captare i vari tipi di Energie intorno a noi, solo che il più delle volte non ci curiamo di farlo. Immagina un attimo gli ambienti in cui vivi. Immagina casa tua, il tuo ufficio e guardali come enormi spugne che assorbono ogni tipo di Energia.
Ogni litigio, ogni discussione, ogni tipo di emozione inferiore va a creare un disturbo energetico che permane lì, non va via. Anzi, crea proprio una disarmonia palpabile.
Il luogo più inquinato energeticamente, a mio dire, è la stanza da letto perché è li che passiamo più tempo in assoluto.

Tutte queste sono precisazioni per me fondamentali, prima di proseguire e parlarti di come si può purificare la casa dalle energie negative. E te ne parlerò a breve, non temere, vorrei solo fare un’ultima riflessione su come percepiamo la nostra abitazione. Ci arriverò subito, ma vorrei prima chiederti solo un istante del tuo tempo per mettere un mi piace sulla nostra pagina Facebook: ci aiuterai a crescere rimarrai in contatto con noi!

Cosa rappresenta per te la casa?

Ho iniziato a rifletterci quando ho avuto l’immenso piacere di lavorare con l‘Alleato vegetale Noce (per chi non li conoscesse, gli Alleati vegetali sono gli Spiriti della Natura). Ti riporto delle frasi tratte dal libro: “La magia delle erbe” di Maria Fiorella Coccolo “NOCE E CONSAPEVOLEZZA”

La noce è come una piccola casa. Il gheriglio sta dentro il guscio in una tranquilla intimità, quell’intimità che dovrebbe offrirci la nostra abitazione. Per noi cos’è la casa? Solo un luogo dove mangiare, dormire, cambiarsi d’abito, o qualcos’altro? Ciò ci conduce a meditare sul modo d’abitare… sul senso stesso della parola abitare. Abitare deriva dalla stessa radice di abito, ciò implica che la casa dovrebbe essere per noi “su misura”, esprimere quel che siamo, aderire alla nostra personalità come un vestito. La casa è un punto fermo, un po’ come il centro del nostro essere… tramite essa stabiliamo un legame particolare con la terra: mettiamo radici, cioè facciamo nostra l’energia di un luogo e la portiamo nel nostro progetto di vita e così organizziamo una casa.

Perciò è importante prendersi cura della dimora, tenerne pulita l’atmosfera facendo attenzione all’energia che vi circola, fare in modo che la forza della terra e del cielo vi si muovano in modo equilibrato.

L’alleato noce ci aiuterà a stare bene nella nostra casa, che a livello simbolico ci rappresenta… e quindi ci aiuterà a stare bene con noi stessi!” Come fare, dunque, a purificare la casa dalle negatività? Esistono tanti metodi per una pulizia energetica della casa. La cosa fondamentale è seguire il proprio intuito e fare ciò che esso ci suggerisce.
Ognuno ha il suo metodo.

Ad esempio, io scaldo in padella almeno un kg di sale grosso rosa dell’Himalaya e con la padella vado in ogni stanza e in ogni angolo per far si che tutta l’energia bassa venga assorbita. Se necessario, ripeto l’operazione con altro sale. Poi lavo i pavimenti con l’olio essenziale di lavanda e alla fine per terminare la purificazione, passo il mio incenso preferito, il Palo Santo. Incenso di palo santo in Grani Qual è il motto degli Alchimisti?  E’ Come in alto così in basso, poi come in basso così in alto. Come dentro, così è fuori;  e come fuori, così è dentro.
Ecco la casa vista in quest’ottica non è altro che una nostra proiezione.

Perché purificare la casa dalle energie negative? Soprattutto quando?

Come abbiamo detto gli ambienti assorbono la negatività e questo rende il luogo in cui abitiamo pesante e difficile in cui vivere. Ci sono poi dei momenti particolari che possono segnare un edificio, come un atto o una morte violenta. Questi sono solo esempi e si potrebbe continuare… in questi casi estremi è il minimo proteggere l’abitazione! Ma anche senza arrivare ad esempi così eclatanti, proteggere la casa dalle negatività è importante e dobbiamo cercare di essere costanti nel farlo: sono pulizie invisibili ai nostri occhi ma…sempre pulizie sono!In generale, un’opera di purificazione della casa può andare bene una volta alla settimana, oppure anche una volta al mese. Per concludere…

 

Leggi anche:

error: Contenuto protetto da Copyright!