Società e Attualità

Le donne un po’ psicopatiche e folli sono le più preziose. Non fartela scappare!

Evitare discussioni per non ferire il partner, soffocare i propri bisogni e i propri malcontenti non sempre sembra essere la mossa più giusta per una relazione.

Affrontare i problemi e affrontarli di petto è in realtà una prerogativa imprescindibile per il buon proseguimento di un rapporto.

Le relazioni eccessivamente tranquille, in cui i due soggetti che le compongono non discutono mai, sono nella maggior parte dei casi relazioni monotone o comunque, destinate a morire.

Quando in una coppia ormai stabile da tempo si instaura un equilibrio di tacito assenso quasi su ogni discussione significa che c’è qualcosa che non va.

Probabilmente nella coppia l’equilibrio stabilito è in realtà sottile e precario ed è destinato a rompersi nel momento in cui la coppia tenderà ad aprirsi al mondo esterno.

La vita non è più così statica e oggettivamente definibile come una volta. Tutto ciò che una volta appariva giusto e ‘normale’ oggi tende ad essere definito ‘strano’ e quando due persone si chiudono eccessivamente nel rapporto, lasciando fuori gli altri e il mondo, non cresceranno mai.

Confrontarsi con il mondo significa infatti arricchire una relazione, la quale può essere definita stabile non quando non viene mai messa a dura prova, bensì quando, nonostante si confronti costantemente con il resto, resta comunque salda e più forte di prima.

Una donna un po’ psicopatica e folle non può che far bene date queste premesse.

E’ un tipo di persona che non riesce a stare zitta. Quando qualcosa la turba, quando avverte che qualcosa non va sente il bisogno impellente di parlare (e quando parla parla tanto!).

È sorprendente sapere che gli uomini non sono gli unici esseri viventi a esserne influenzati: anche gli animali possono condividere la gioia di ascoltare una bellissima melodia. La cosa è ormai dimostrata grazie a Paul Barton, un pianista che, con la propria musica, ha aiutato a calmare i nervi di un’elefantessa di ottant’anni.

Per alleviarle il dolore di quel momento, Paul, che ha sempre avuto un debole per l’avventura, ha deciso di provare qualcosa di nuovo. La Thailandia era la sua ultima destinazione, e l’uomo aveva in programma di trascorrervi qualche mese, tre per la precisione.

Ma una vita piena di incertezze lo ha messo davanti a una nuova missione. È stato proprio durante la permanenza in Thailandia che ha trovato una donna meravigliosa, Khwan, prendendola in sposa.

Related Articles

Back to top button