Lingua: Ecco un semplice test per controllare la condizione dei tuoi organi interni con l’aiuto di un normale cucchiaio

Che cosa bisogna fare?
Prendi un normale cucchiaio da tavola e strofinalo sulla parte posteriore della lingua, accertandoti di ricoprirlo di sufficiente saliva.
Avvolgi il cucchiaio in un normale sacchetto di plastica.
Aspetta per un minuto e poi studia attentamente il cucchiaio. Se è rimasto completamente pulito, allora molto probabilmente va tutto bene con le tue viscere. Invece, in presenza dei sintomi sottoelencati, è necessario consultare un medico.

Annusa il cucchiaio. Se ha un odore sgradevole, è un cattivo segnale. Ma niente panico! Molto probabilmente un odore sgradevole indica problemi con l’igiene orale. Se è questo il caso, comincia a lavarti i denti due volte al giorno e sciacqua la bocca dopo ogni pasto.

Ma, in caso di determinate malattie, il cucchiaio può comunque avere un cattivo odore:

l’odore di ammoniaca indica un problema ai reni;
un forte odore di marcio può essere segno di problemi ai polmoni o allo stomaco e indica anche un cattivo stato della mucosa orale, dei denti e delle gengive.
Dopo aver annusato il cucchiaio, esaminalo attentamente sotto una luce forte (puoi usare una lampada)

Se noti delle macchie arancioni sul cucchiaio, questo è il primo segnale di reflusso gastroesofageo o di una malattia cronica dei reni. Quindi, devi farti visitare da un medico!
Una placca grigiastra indica bronchite, elevato livello di colesterolo nel sangue o cattiva circolazione.
Macchie bianche sul cucchiaio possono presentarsi nel caso di alcune infezioni respiratorie. Prendi immediatamente appuntamento col tuo medico!
Prenditi cura di te stesso!

error: Content is protected !!