Società e Attualità

Sciatalgia: Come sbloccarlo e liberarsi dal dolore

Sciatalgia: Quando si sente parlare di sciatica, spesso viene fraintesa la sua definizione pensandola come una patologia o una condizione medica a se stante.

In realtà la più correttamente chiamata sciatalgia o ischialgia indica un insieme di sintomi che riguardano la zona lombare della schiena e gli arti inferiori, essenzialmente riconducibili ad una infiammazione del nervo sciatico dovuta ad una patologia a monte.

La sciatica è un sintomo di un altro problema di salute.

1. Sdraiatevi su una superficie dritta, piega la gamba sul ginocchio e inizia lentamente a tirarla verso la spalla. Quando senti i muscoli allungarsi, cerca di mantenere la posizione per 30 secondi. Raddrizza la gamba, metti in pausa e ripeti l’esercizio altre 2 volte.

2. Sempre partendo dalla stessa posizione iniziale, piegare entrambe le gambe sulle ginocchia e tirarle sul torace senza allentare il bacino di terra.

Conoscete altri esercizi contro questi spiacevoli dolori?

Incrocia le gambe come nella figura in basso e, afferrando la gamba sana con entrambe le mani, tirala al petto. Mantenere la posizione per 30 secondi, quindi tornare alla posizione originale.

Ripeti l’esercizio altre due volte con piccole pause.

Ricordati che il movimento è il trattamento sciatico più sicuro, indipendentemente da quanto strano possa sembrare. Questo stimola la circolazione sanguigna, muove i muscoli e accelera il recupero.

“Il contenuto dell’articolo è solo informativo e non può essere un sostituto per il parere del medico. Per una diagnosi corretta, ti consigliamo di consultare uno specialista.”

La sciatalgia altro non è che la manifestazione clinica di una sua lesione o compressione.

Sintomi della sciatica
Il sintomo principale della sciatica è il forte dolore che si avverte a partire dalla zona lombare (lombalgia) per poi scendere provocando disturbi in alcuni casi fino al piede.

Più precisamente il dolore sciatico in genere colpisce solo un lato del corpo e dalla parte bassa della schiena si irradia sulla parte posteriore,

a volte laterale, della coscia, passando per l’anca e arrivando fino a dietro la gamba (polpaccio per intenderci) e a volte al piede.

La sensazione dolorifica può avere diverse manifestazioni e può essere lieve, sorda e costante o bruciante,

simile a una scossa elettrica, con fitte pungenti o lancinanti a intermittenza;

oltre al dolore possono presentarsi altri disturbi causati dalla sciatalgia come torpore, parestesie, formicolio (specialmente alle dita del piede o in parte di esso) e difficoltà nel controllo del movimenti della gamba.

In alcuni casi i problemi riguardano solo zone più limitate: i sintomi possono manifestarsi per esempio solo nella natica o fermarsi sopra al ginocchio, come in altri casi possono interessare solo il polpaccio e il piede.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button