Storie: Vende quel poco che ha per salvare la sua cagnolina incinta. Quello che accade dopo vi commuoverà

Questa storia sembra una favola, una di quelle che, quando la senti raccontare, gli occhi lacrimano e il cuore sorride. I personaggi sono diversi, ma i principali sono Emerson, un ragazzo dal cuore enorme, e i social network! Vi incuriosisce questa meravigliosa storia a lieto fine?  Continuate a leggere e scoprirete quanto amore ci può essere in un cuore.

Emerson è un ragazzo di strada, che non possiede niente, a parte un carrello che utilizza per raccogliere oggetti che poi porta al riciclaggio per racimolare i soldi per un panino e per nutrire una dolcissima cagnolina. Un giorno, la cagnolina incinta, non sta bene,

Emerson non ha nulla con cui pagare un veterinario, può fare solo una cosa: vendere il suo carrello!

Non esita a farlo e vende il carrello che gli serve per il suo misero lavoro. Il veterinario fa nascere i cuccioli  e l’uomo è felice di aver trovato i soldi perché il suo cane e i cuccioli sono tutto il suo mondo.

Emerson non può più lavorare senza il carrello e un giorno un giornalista dispiaciuto della sua storia, gli fa una proposta perché possa avere i soldi per comprare un altro carrello.

“Aveva venduto quel poco che aveva per salvare il suo cane con i cuccioli. Non gli era rimasto più nulla, mi è dispiaciuto, così gli ho proposto di vendermi un cucciolo ad un prezzo elevato. la sua risposta è stata:’gli amici non si vendono!’”

La risposta del ragazzo è lapidaria: “Gli amici non si vendono!”. Con questa risposta ha dimostrato tutta la fedeltà e l’amore che prova per i suo amici a quattro zampe. Qualcuno, fortunatamente, ha deciso di aiutare questa “famiglia” utilizzando il tam tam virale: ha pubblicato le foto di Emerson e dei suoi amici che, ben presto, hanno fatto il giro del mondo.

Il mondo di internet e dei social network ha reagito immediatamente e un rifugio che aiuta gli animali, in collaborazione con un’organizzazione che aiuta i senza tetto, si sono messi in moto e hanno indagato sulla storia di Emerson. Gli è stato subito regalato un carrello nuovo e i suoi cani sono curati e nutriti gratis dal centro, ma restano a far compagnia a Emerson.

La favola, però, non finisce qui, il lieto fine è di quelli con i fuochi d’artificio!

Guardando le foto, Gisela Oliveira Soares, riconosce nell’uomo, suo zio che era sparito 15 anni prima senza lasciare nessuna traccia. Ha riconosciuto anche il gesto di suo zio! Probabilmente il cuore grande è di famiglia visto che anche lei, che è veterinaria, aiuta tantissimi gruppi di difesa degli animali. Si mettono subito in contatto per raggiungerlo e ora Emerson e i suoi amici a quattro zampe sono tornati in famiglia e vivono tutti felici insieme.

Commenti

0 commenti