Benefici per te

Tutti gli alimenti che frenano la fame, per aiutarvi a ritornare in forma

I FAGIOLI NERI

Tutti gli alimenti che frenano la fame: I fagioli contengono circa 323 kcal, e sono un legume decisamente saziante; una manciata di fagioli vi consentono di riempire lo stomaco e sentirvi sazi. Assumete dei fagioli a pranzo e riuscirete a rimanere sazi per molto più tempo rispetto ad altri cibi.

Tutti gli alimenti che frenano la fame, per aiutarvi a ritornare in forma

INSALATA

L’insalata contiene 16 kcal: il nostro consiglio è di mangiarla prima di iniziare il pasto, in quanto sazia; in questo modo mangerete sicuramente di meno durante il pasto. L’importante è non esagerare con i condimenti: consigliamo di non mettere più di un cucchiaio di olio.

ZUPPA

Le zuppe in generale contengono 200 kcal per 100 g; mangiare un piatto di zuppa con una pagnotta di pane da 60 g è un’ ottima idea per un pasto equilibrato e nutriente.

POMPELMO
Il pompelmo contiene 26 kcal: è il frutto ideale da mangiare a merenda, oppure spremuto a colazione.

PEPERONCINO

Il peperoncino contiene 40 kcal per 100 g, molto poche per un alimento che grazie al suo sapore tende a saziare di più.

ARACHIDI

Nonostante le arachidi siano molto caloriche (598 kcal per 100 g), una manciata di questa frutta secca sazia decisamente. Se sentite un buco allo stomaco, provate a mangiare una decina di arachidi, ma non di più, per non assumere troppe calorie. Un tale quantitativo vi consentirà di sentirvi sazi per 1 ora e mezza-due ore.

UOVA

Con 128 kcal per 100g, le uova sono un’ottima opzione per un pasto saziante e non troppo calorico. Essendo ricche di proteine, le uova danno energia senz appesantire. La dose raccomandata è di 2 uova 2-3 volte la settimana al massimo.

LE MELE

Le mele contengono 52 kcal per 100 g; la mela è perfetta per uno spuntino saziante e leggero al tempo stesso. Vi consigliamo di mangiarla con la buccia, in quanto è piena di fibre, che aumentano il potere saziante della stessa. Se volete mangiare anche la buccia, comprate delle mele biologiche.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close