Benefici per te

Zuppa di pollo: Perché serve per alleviare il raffreddore

Zuppa di pollo: Dopo tutto, la nonna aveva ragione: la zuppa di pollo fa bene al freddo , non solo all’anima. Utilizzando un’analisi di laboratorio approfondita della zuppa di pollo, molto popolare per il raffreddore , un team di ricercatori medici ha esplorato la scienza alla base della reputazione del brodo come rimedio ai sintomi del raffreddore comune

La zuppa di pollo contiene proprietà antinfiammatorie

Il dott. Stephen Rennard, un esperto di polmonite presso il Centro medico dell’Università del Nebraska a Omaha, ha trovato prove che la zuppa contiene proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a prevenire i fastidiosi sintomi di un raffreddore.

“La nonna di mia moglie afferma che la zuppa di pollo fa bene al raffreddore”, spiega Rennard, i cui risultati sono stati pubblicati sull’attuale numero di Chest, il giornale dell’American College of Chest Physicians. “Solo perché tua nonna ha detto qualcosa non significa che non sia vero.”

L’idea che la zuppa di pollo, spesso chiamata “penicillina ebraica”, abbia effetti medicinali risale ai tempi antichi, ma gli scienziati moderni non hanno mai decifrato completamente le ragioni.

Zuppa di pollo: Perché serve per alleviare il raffreddore

Alcuni medici ritengono che i benefici della zuppa siano principalmente psicosomatici, che è il massimo comfort alimentare. Altri dicono che la zuppa calda elimina la congestione e fornisce all’organismo l’idratazione necessaria per eliminare i virus .

I ricercatori ritengono che i raffreddori siano causati da infezioni virali nel tratto respiratorio superiore. Il corpo risponde con un’infiammazione, che provoca la migrazione dei globuli bianchi dall’area.
Queste cellule che mangiano batteri, tuttavia, hanno una scarsa capacità di uccidere un virus e, come effetto collaterale, stimolano la produzione di mucosa, che può causare i sintomi tradizionali della stagione fredda: congestione nasale, tosse e starnuti.

 

In laboratorio, Rennard ha testato la capacità di questi globuli bianchi di migrare da un lato della camera attraverso un filtro dall’altro lato, come fanno normalmente. In presenza della zuppa di pollo, tuttavia, osservò che un minor numero di cellule migrava verso l’altro lato della camera.

La sua teoria è che alcuni ingredienti presenti nella zuppa bloccano o riducono la quantità di cellule che si riuniscono nell’area polmonare, probabilmente alleviando lo sviluppo di questi sintomi del raffreddore.

La base biologica non è chiara

Rennard ha provato una ricetta di famiglia trasmessa dalla nonna lituana di sua moglie che conteneva pollo, cipolle, patate dolci, pastinache, rape, carote, sedano, prezzemolo, sale e pepe.

I globuli bianchi migrate meno frequentemente in presenza di ciascuno di gustosi ingredienti. Ma non è chiaro ciò che gli ingredienti chimici all’interno impedito il loro movimento.

“Il materiale biologicamente attivo è sconosciuto”, ammette Rennard. Potrebbe esserci una chimica complessa; che l’intera miscela fa funzionare.

Se ti senti troppo male per alzarti dal letto e cucinare; mangia una zuppa di pollo in scatola. Rennard ha anche esaminato 13 marchi di zuppe di pollo in scatola e ha scoperto che molti possono lavorare anche meglio di quelli fatti in casa.

Perché la zuppa di pollo fa bene all’influenza?

Una ricerca del 1998 sulle allergie e l’ asma ha scoperto che il brodo di pollo può migliorare la funzione delle ciglia (piccoli peli nei nostri nasi) che prevengono i virus che entrano nel corpo.

1. Rafforza il sistema immunitario

I brodi ossei si sentono così rigeneranti e terapeutici perché sono ricchi di minerali che rinforzano il sistema immunitario, come calcio, magnesio, fosforo, silicio e zolfo. Una ciotola di zuppa di pollo calda fornisce questi nutrienti al corpo in un modo che è super facile da assorbire per un sistema malato.

Altri ingredienti chiave in una zuppa di pollo includono cipolle; aglio e verdure aggiuntive che aggiungono sapore e una sana dose di fitonutrienti fondamentali per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Possono anche aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo; che a sua volta può aiutare ad alleviare i sintomi di un fastidioso raffreddore.

2. Fornisce calorie sane che danno energia al corpo

Al primo sintomo della malattia, il tuo corpo lavorerà straordinariamente per combattere l’infezione e questo richiede energia. Spesso non abbiamo voglia di mangiare molto quando siamo malati, ma è qui che si applica il vecchio adagio, “nutrire un raffreddore”. La zuppa di pollo è un’ottima fonte di calorie salutari e facilmente digeribili, con molti altri benefici nutrizionali.

Mantenere sano il nostro apparato digerente è particolarmente importante quando siamo malati in modo che i nostri corpi siano in grado di assorbire tutte le vitamine e i minerali che combattono le infezioni e per questo ha bisogno del cibo che mangiamo. La glucosamina è uno dei principali elementi del nostro sistema digestivo e viene rilasciata dalle ossa quando viene cotta. Mentre il brodo si raffredda; uno strato di gelatina si congela sulla superficie. Questa combinazione di gelatina e glucosamina può aiutare a proteggere e curare il rivestimento del tratto digestivo.

3. Allevia i sintomi del raffreddore

Il pollo è particolarmente ricco di un composto chiamato carnosina, e questo è ciò che gli studi suggeriscono che aiuta a ridurre quel fastidio nel naso e nella gola . Si ritiene che la carnosina minimizzi l’infiammazione del tratto respiratorio superiore arrestando la migrazione dei globuli bianchi. Il beneficio dura solo fino a quando la zuppa rimane nel corpo, quindi assicurati di fare una grande partita di zuppa di pollo se hai l’influenza.

4. Ha effetti anti-infiammatori

Quando in essi vengono cotte ossa con tessuto articolare (come colli, nocche, costole o resti di un pollo arrosto), il tessuto articolare viene cotto e sciolto nel brodo. La gelatina, la glucosamina e la condroitina contenute all’interno vengono rilasciate nel brodo, assorbite dai nostri corpi e utilizzate per riparare e ricostruire il nostro tessuto connettivo, riducendo al contempo l’infiammazione, aiutandoti a recuperare dopo una malattia.

5. Il fattore nostalgia

Mentre le prove si accumulano a favore della zuppa di pollo come rimedio freddo, non sottovalutare il potere del placebo. Se sua madre gli dava una scodella di brodo bollente e prometteva che lo avrebbe fatto sentire meglio, queste associazioni probabilmente influenzano ancora come si sente oggi. L’effetto placebo è un fenomeno ben documentato, correlato al potere della mente sul corpo, se speriamo di migliorare a causa di un tonico medicinale o naturale, spesso sentiamo che ci stiamo riprendendo.

Related Articles

Back to top button