Denise Pipitone e il confronto con Olesya Rostova. «Prima il Dna, dopo la diretta»

denise pipitone
Denise Pipitone: La famiglia di , è abbastanza contrariata per il caso mediatico che si sta sviluppando in questi ultimi giorni. Infatti, la gestione televisiva della ragazza russa che si spera sia la bambina scomparsa, Olesya Rostova, non è di gradimento alla famiglia parecchio provata.

Denise Pipitone e il confronto con Olesya Rostova. «Prima il Dna, dopo la diretta»

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale che assiste Piera Maggio, madre di Denise, dichiara : «Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa. Se prima della trasmissione non ci faranno avere la documentazione relativa al gruppo sanguigno di Olesya; e dell’eventuale test del Dna non parteciperemo ad alcun collegamento televisivo».
Proprio oggi pomeriggio, dovrebbe esserci la diretta televisiva, dove si dovrebbero apprendere gli esiti dell’esame del gruppo sanguigno effettuato sulla ragazza russa; che ha la stessa età di Denise, scomparsa 17 anni fa a Mazara Del Vallo, e che presenta una certa somiglianza con la madre della bambina, Piera Maggio. La giovane russa, è alla ricerca dei suoi veri genitori; in quanto alla stessa età di Denise; è stata rapita da un gruppo di nomadi, e a 5 anni è stata portata in orfanotrofio.
Alla diretta che si svolgerà oggi, erano stati invitati in trasmissione anche la mamma di Denise Pipitone e l’avvocato Frazzitta, ma la famiglia ha deciso di non intervenire finché non avranno l’esito certo degli esami, senza partecipare alla rivelazione dei risultati in diretta come se fosse un reality show qualunque. Riguardo a questo, l’avvocato afferma: «Abbiamo accettato la loro proposta di un “faccia a faccia” in TV; con l’obiettivo di fornire alla Procura che indaga tutta la documentazione scientifica necessaria a fare chiarezza. In mancanza di ciò chiederemo alla magistratura di svolgere direttamente tutti gli accertamenti del caso con una rogatoria internazionale, ma non siamo disposti a una strumentalizzazione mediatica della vicenda».
I genitori di Denise, pur coltivando sempre una speranza per il ritrovamento della loro bambina, mettono comunque in conto la possibilità di una nuova delusione, infatti Piera Maggio, afferma che anche in questo caso staranno molto cauti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*