Energia Positiva

Energie negative: Ecco come purificare la tua casa

Energie negative: Saprai già che l’energia della casa può dipendere da molti fattori e che quando è negativa colpisce tutti.

In questi casi, una pulizia energetica è sempre una buona idea.

Ci sono molte cause per cui la tua casa potrebbe aver bisogno di una pulizia energetica. Forse stai attirando le vibrazioni negative di alcuni oggetti senza saperlo.

Cosa fare per purificare la tua casa?

O forse, tu e il resto degli abitanti della casa trasportate un’energia negativa (dal lavoro, per esempio) che, inevitabilmente, portate in casa vostra.

Qualunque sia la ragione, fare una pulizia energetica è sempre una buona idea per migliorare le relazioni all’interno della casa e ricostruire uno spazio di armonia. La tecnica di cui parliamo oggi utilizza il fumo come elemento principale, ed è molto semplice ed efficace.

Primo passo: pulizia fisica

Prima di fare una pulizia energetica, la casa deve essere fisicamente pulita. Sporco e inquinamento esterno fanno sì che l’energia diventi pesante, statica. Pertanto, è necessario pulire a fondo.

Ciò che devi fare è molto semplice!

Apri le finestre e ventila bene l’intera casa. Apri i rubinetti per qualche istante, pulisci il bagno. Prima di tutto, spazza e rimuovi tutta la polvere che puoi dalla casa.

Se l’energia è troppo pesante, puoi purificare il terreno lanciando 300 g. di sale nel secchio di lavaggio e lavare il pavimento con esso. Quindi, lava di nuovo in modo tradizionale.

Secondo passo: prepara i materiali.

Ci sono diverse opzioni che puoi usare per purificare l’energia con il fumo. L’incenso è uno dei più raccomandati.

Inoltre, è molto importante purificare l’energia al momento giusto. È importante che sia un giorno in cui solo tu sei a casa, o tu e un’altra persona che è in sintonia con il lavoro che stai per fare.

Devi scegliere un giorno in cui ti senti bene, fisicamente e mentalmente. Perché la tua energia sarà importante nel processo. Non utilizzare oggetti metallici e, preferibilmente, scegli abiti leggeri per l’occasione.

Evita di avere bambini in casa, non accettare visite impreviste e disconnetti il telefono.

Questa pulizia dovrebbe essere fatta durante il giorno e con le finestre chiuse. Se ci sono tende, devono essere aperte per far entrare la luce.

Fondamentale è lavorare in silenzio (senza musica di sottofondo) tenendo a mente le parole che hanno a che fare con il tuo scopo.

Terzo passo: fai la pulizia quando hai tutto pronto.

Vai prima nella stanza più lontana dall’ingresso della casa. All’interno di quella stanza, vai al muro dove si trova la finestra e da lì, muoviti in ​​senso orario intorno alla stanza con la pulizia energetica. Devi muovere il fumo su e giù, come se stessi “dipingendo” i muri.

Negli angoli, fai diversi passaggi, perché è lì che c’è maggiore accumulo di energie negative.

Segui la procedura per tutta la stanza, fino a quando non ritorni al punto di partenza.
Ripeti il ​​processo in tutte le stanze, seguendo l’ordine. Se una stanza non ha finestre, inizia dalla porta.

Saprai già che l’energia della casa può dipendere da molti fattori e che quando è negativa colpisce tutti. In questi casi, una pulizia energetica è sempre una buona idea.

Una volta che il processo è finito, esci per un po’, vai a fare una piccola passeggiata.

Quindi, torna a casa, apri tutte le finestre e fai la doccia con acqua non molto calda .Una volta che il processo è finito, esci per un po’, vai a fare una piccola passeggiata.

Ritorna a casa, apri tutte le finestre e fai la doccia con acqua non molto calda . Per sigillare il lavoro, usa il suono.

Come usare le ciotole tibetane, vai con una ciotola stanza per stanza, mettiti al centro di ciascuna, e falla suonare più volte. Altrimenti, usa musica classica o rilassante, alzando il volume finché non si sente in tutta la casa.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button