3 Marzo 2021

Cose da donna

Magazine di notizie al femminile

Lo zenzero una pianta ricca di proprietà benefiche.

Lo zenzero è una pianta ricca di proprietà benefiche che è bene tenere sempre in casa per combattere diversi problemi di salute. Allora perché non farla crescere in casa?Possiamo utilizzarla per combattere il raffreddore, il mal di gola e la febbre.

E’ un antinfiammatorio naturale, ideale per alleviare i dolori articolari e il mal di testa. Abbassa il colesterolo e regola la pressione sanguigna. Fra le tante proprietà, studi scientifici hanno dimostrato che lo zenzero è un antitumorale.

Per imparare a coltivare lo zenzero, impariamo prima come è fatto.

Questa pianta erbacea, conosciuta anche con il nome di Ginger presenta un fusto sotterraneo. E’ costituito da un rizoma ramificato da cui nascono i fusti .

La parte da utilizzare per preparare dei rimedi naturali è proprio il rizoma. Appare come un pezzo di legno di colore chiaro, ma al suo interno ha una polpa ricca d’olio e altre sostanze benefiche.

E’ davvero fantastico poterla coltivare in casa e poi non richiede troppa cura.

Non ha bisogno né di troppa luce e si può collocare in una zona soleggiata.Per poterla coltivare, si può mettere in vaso direttamente lo zenzero che acquistate al mercato.

In questo caso, però, la produzione di altre piantine sarebbe inferiore rispetto all’utilizzo dei semi o i germogli.Vi consigliamo pertanto di acquistare i germogli o dei semi da un fiorista o recandovi direttamente in un vivaio.

Utilizzate più vasi o seminateli direttamente nel terreno ben distanziati tra di loro.

I vasi più indicati sono quelli molto larghi considerando che lo zenzero si sviluppa orizzontalmente.

Ecco i passaggi da seguire con attenzione.

1 Riempite i vasi utilizzando un terriccio ricco.

2 Mettete le radici nel terreno, posizionando i germogli verso l’alto.

3 Aggiungete del terriccio fino a coprire le radici.

4 Aggiungete dell’acqua utilizzando uno spruzzino.

5 Posizionate i vasi in un luogo caldo, ma non troppo soleggiato.

6 Dopo un paio di settimane vi accorgerete che inizieranno a comparire i primi germogli.

7 Innaffiate regolarmente il terreno per mantenere il terreno sempre umido.

Potete iniziare a raccogliere i primi rizomi.

Basta sollevare un po’ di terra e reciderli con un coltello, infine ricoprire con la terra.

Avendo delle piante di zenzero a casa, ne potete usufruire tutto l’anno.

Visto che facile?