Notizie

Morso di ragno: La sua testa si gonfia come un palloncino ecco cosa è successo

Morso di ragno: Pumfrey è una madre amorevole di due ragazze che ha avuto una delle più grandi paure della sua vita quando è stata morsa da un falso ragno vedova . Questo tipo di aracnide riceve questo nome perché sono spesso confusi con la Vedova Nera , ma il loro veleno non è letale per l’uomo.

Tuttavia, possono causare danni significativi se coloro che ricevono il loro morso non si sottopongono a cure mediche il prima possibile . Natalie ha appena compiuto 32 anni.

Morso di ragno ecco cosa è successo

Natalia dormiva quando sentiva qualcosa di strano sul suo viso . Il suo primo impulso fu semplicemente di prenderlo tra le mani e gettarlo via da lì. Fu allora che si rese conto che si trattava di un piccolo ragno .

Inizialmente pensò che non fosse successo nulla di molto grave, ma un paio d’ore dopo cominciò a sentire sempre più la testa e gli occhi gonfiarsi .

“Tutto era sfocato. Non riuscivo a vedere ben oltre i miei occhi e pensavo di avere la congiuntivite “.

“Mio marito ha detto: ‘ Oh mio Dio, guardati allo specchio.’ “

Natalie ricordò cosa era successo al ragno e chiese a suo marito di controllare attentamente la stanza per assicurarsi che le sue figlie non soffrissero come lei. Mentre andava al pronto soccorso, Wayne Pumfrey pulì a fondo la stanza e persino sterilizzò le lenzuola su tutti i letti per assicurarsi che non vi fossero tracce del veleno.

Gli occhi di Natalie divennero in qualche modo “gelatinosi” e una strana sostanza cominciò a sgorgare da loro.

Tutto quello che hanno trovato del ragno erano quattro zampe e una parte del suo corpo . Sembra che quando Natalie l’abbia gettata via dal suo viso, l’abbia uccisa, ma non sono riusciti a trovare l’intero animale.

Fortunatamente, gli effetti di questo morso di ragno non lasciano conseguenze a lungo termine, quindi dopo aver ricevuto cure mediche Natalie è stata in grado di migliorare e tornare alla normalità .

 

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close