Sindrome di Alice nel paese delle meraviglie: Che cos’è questo disturbo neurologico e come identificarlo

Sindrome di Alice nel paese delle meraviglie: Che cos’è questo disturbo neurologico e come identificarlo.Se soffri di forti mal di testa, è più probabile che noterai come è influenzata la tua percezione visiva.

Forse sei stato in grado di assistere a episodi in cui improvvisamente cambiano forme, dimensioni, colori e persino oggetti;

Sindrome di Alice nel paese delle meraviglie: forse hai sentito che accadono altre persone, ma perché succede?

Questi drastici cambiamenti in ciò che si osserva sono alcuni dei sintomi di un disturbo neurologico noto come ” sindrome di Alice nel paese delle meraviglie”, in cui la tua mente percepisce cose completamente diverse da come sono.

Bright Side ha deciso di indagare di più sui dettagli di questa malattia da condividere con te, perché non fa mai male sapere informazioni che potrebbero essere importanti per la tua salute o quelle di qualcuno che conosci.

Questa sindrome, nota anche come ” micropsia ” ,Sindrome di Alice nel paese delle meraviglie:  è caratterizzata dalla percezione distorta di coloro che ne soffrono.

Attraverso la loro vista, durante episodi temporanei, gli oggetti hanno dimensioni, forma o colore diversi rispetto alla realtà. Ad esempio, un libro potrebbe apparire più grande di quello che è o un elefante potrebbe essere percepito come la taglia di un cane.

Questa malattia è un’alterazione di come appaiono le cose intorno a te.

Tuttavia, ciò non significa precisamente che influisca sulla vista; in realtà, ciò che è danneggiato è l’interpretazione che il cervello fa quando osserva certe cose.

Sicuramente, hai mai visto il film Alice nel paese delle meraviglie o letto la storia. 

Se è così, sai che la storia si basa su un mondo fantastico con personaggi ed eventi antropomorfi in cui l’autore dell’opera teatrale, Lewis Carrol , recita ripetutamente con la logica.

Il personaggio principale di questa storia, Alice, cambia spesso dimensione dopo aver mangiato qualcosa. Pertanto, alcuni ritengono che lo scrittore abbia sofferto di micropsia e questa è stata una delle sue fonti di ispirazione per realizzare questo romanzo.

A causa di questa speculazione, e a causa della somiglianza tra i registri della malattia e il personaggio, lo psichiatra John Todd battezzò la sindrome con il nome della storia.

Secondo la ricerca su questa sindrome, i principali sintomi che si verificano sono legati all’emicrania e all’epilessia, ma non si limitano a questi, ma includono anche:

  • derealizzazione: un’alterazione temporanea della percezione o esperienza del mondo esterno;
  • depersonalizzazione: quando qualcuno osserva se stesso dall’esterno del suo corpo o sente che ciò che lo circonda non è reale;
  • cambiamenti illusori: riferiti alle dimensioni, alla distanza, al suono o alla posizione degli oggetti;
  • fantasiosi sentimenti di levitazione e alterazioni nel tempo;
  • distorsione dell’immagine corporea.

Uno  studio indica che alcune persone con questa sindrome soffrono di infezioni, problemi di emicrania o lesioni alla testa; tuttavia, ci sono pazienti in cui le cause sono sconosciute e sono necessarie ulteriori ricerche per determinarle.

D’altra parte, è stato scoperto che i più colpiti da questa malattia sono i bambini piccoli, di solito dai 6 anni. Altre ricerche menzionano lesioni cerebrali, farmaci, disturbi psichiatrici ed epilessia come altre cause legate alla malattia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: