Società e Attualità

Cellulare: 4 errori che commetti nel caricare la batteria del cellulare.

Sei pronto per imparare? Lo sapevi che quando carichi la batteria del tuo telefono fai degli errori che lo rendono meno duraturo?

Oggigiorno, ricaricare il telefono cellulare è un’attività di base, tuttavia; così facendo cadiamo in alcuni errori che finiscono per danneggiare la nostra batteria.

Oggi ti mostrerò quali sono alcuni dei difetti che commetti e quindi, puoi iniziare a porvi rimedio. Vuoi saperne di più? Rimani fino alla fine.

4 errori che si verificano durante il caricamento della batteria del telefono cellulare

Caricare l’intera batteria in una sola volta.
Prima di tutto, contrariamente a quanto molti credono, è meglio ricaricare il tuo smartphone a piccoli intervalli piuttosto che collegarlo al caricabatterie quando hai quasi esaurito la batteria. Questo perché, come gli umani, gli smartphone “sentono” quando vengono lasciati con poca energia e l’accumulo di quello “stress” finisce per accorciare le loro vite.

Si carica il cellulare durante la notte.
Oltre alla mancanza di carica, il suo eccesso può anche essere un problema. Pertanto, si consiglia di non tenere il telefono nel caricabatterie dopo aver completato la carica. In un’altra analogia con il corpo umano, il sito spiega che l’apparato ha bisogno di “rilassare i muscoli dopo una lunga sessione di esercizi”, o che avrà la sua salute compromessa.

Si disconnette il telefono solo quando è completamente carico.
La batteria della batteria va oltre. L’ideale è che lo smartphone non raggiunga il suo carico massimo, poiché una frequente esposizione ad alta tensione può danneggiare a lungo termine. La procedura ideale è caricare il tuo telefono cellulare ogni volta che hai consumato circa il dieci percento della batteria e rimuovilo dalla presa poco prima di completare la carica.

Non si rimuove il cofano al momento del caricamento.
Infine, si consiglia di mantenere il telefono a temperature moderate e di rimuoverlo immediatamente se si riscalda.

Se queste informazioni risultano essere utili a te, condividi con la tua famiglia e i tuoi amici.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button