Acido Folico: E’ una delle carenze più diffuse, molte neanche la conoscono

Acido Folico: Cos’è l’acido folico? Si tratta di un tipo di vitamina B che aiuta il corpo a produrre e riparare il DNA, e a produrre globuli rossi.

L’acido folico è idrosolubile, e non può depositarsi nel nostro organismo per lunghi periodi di tempo, venendo quindi espulso attraverso l’urina.

Ciò vuol dire che abbiamo bisogno di fornire costantemente al nostro organismo dosi adeguate di acido folico.

La carenza di questo nutriente essenziale, spesso causata da una alimentazione poco varia, è molto diffusa e spesso ignorata.

Ulcere della bocca o lingua gonfia. Questi sintomi, che possono scatenarsi prima dell’anemia, sono molto frequenti tra chi soffre di   questa carenza . La lingua diventa più rossa e gonfia, mentre possono comparire alcune lesioni nella bocca.

Riduzione del senso del gusto. E’ un sintomo che spesso accompagna i precedenti due: i cibi perdono sapore.

Problemi gastrointestinali. L’anemia spesso provoca problemi intestinali. Indigestione e diarrea sono molto comuni tra chi soffre di carenza di acido folico.

Stanchezza cronica e debolezza. Il nostro organismo ha bisogno di globuli rossi per trasportare ossigeno in tutto il corpo. L’acido folico è responsabile della creazione di globuli rossi, e quando ne siamo carenti diventiamo più stanchi e deboli.

Fiato corto e vertigini. Sono altri due sintomi molto comuni tra chi soffre di carenza di questa vitamina.

Problemi di concentrazione. Chi soffre di carenza  può avere difficoltà a concentrarsi o a ricordare eventi.

Dolori articolari. Nei casi più gravi, l’anemia può causare dolore articolare, mal di testa o dolori nel petto.

I cibi ricchi  sono gli ortaggi a foglia verde come cavoli, broccoli e asparagi, i cereali e gli agrumi.

Commenti

0 commenti