Bucato: Capi colorati ecco come trattarli ed evitare che si stingano

Bucato: Sicuramente ti sarà capitato almeno una volta di aprire il cestello della lavatrice e trovare i tuoi capi scoloriti, o magari altri che avevano assunto delle striature di un altro colore.

Colpa di questo o quell’altro indumento che durante il lavaggio ha perso del colore, che è stato a sua volta assorbito da altri panni.

Come fare?

Aceto bianco Prendi una bacinella e riempila con 2-3 litri d’acqua fredda, poi versa al suo interno 1-2 bicchieri di aceto di vino bianco. Immergi il capo nella bacinella e lascialo lì per 2-3 ore. Siccome il capo dev’essere completamente ricoperto di acqua ed aceto, puoi metterci sopra un peso affinché non torni in superficie. Al termine
dell’ammollo, risciacqua il capo con acqua fredda e poi esegui un lavaggio a mano con sapone delicato.

Sale grosso

Riempi sempre una bacinella con 2-3 litri di acqua fredda, poi versa al suo interno 3 cucchiai di sale grosso. Immergi il capo e lascialo in ammollo per 30 minuti. Al termine, risciacqua e lava a mano. Se vuoi puoi provare un trattamento combinato, unendo nella stessa bacinella acqua, aceto e sale grosso sempre nelle quantità sopra indicate.

Per i primi 3-4 lavaggi è necessario lavare il capo a mano e separatamente dagli altri. Ora scopriamo altri importanti trucchi per evitare che l’indumento scolorisca se lavato insieme agli altri.

Selezionare un ciclo delicato per lavaggio in lavatrice Se lavi in lavatrice, assicurati di optare per un ciclo delicato, quindi, se possibile, acqua fredda (30° C di temperatura).

Usare aceto e sale grosso in aggiunta al detersivo Anche per i successivi lavaggi in lavatrice, puoi continuare ad utilizzare aceto o sale grosso insieme al detersivo o al posto dell’ammorbidente. Oltre a fissare il colore hanno altre due fantastiche proprietà: ravvivano i colori e neutralizzano i cattivi odori!

Per quanto riguarda il sale grosso, puoi metterne 2 cucchiai direttamente nel cestello, nella pallina oppure nella vaschetta se usi detersivo in polvere. Se hai scelto l’aceto, invece, puoi metterlo al posto dell’ammorbidente nell’apposito scomparto della vaschetta del detersivo. L’aceto è molto efficace anche perché fa sì che il tessuto non si indurisca.

Evita centrifughe troppo forti Ricorda di lavare i tuoi capi sempre al rovescio, chiudendo tutte le cerniere ed evitando centrifughe troppo poderose. Ridurrai lo sfregamento tra i capi, una delle cause della perdita di colore. Non ricorrere all’asciugatrice Lo stesso discorso che vale per le temperature alte, vale anche per l’asciugatrice. Il caldo rilasciato allenta le fibre e fissa le perdite di colore di un capo su un altro.

Commenti

0 commenti