Notizie

Cancro: Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute

Cancro: Il carcinoma mammario spesso porta all’obbligatorietà dell’asportazione del seno e per le donne tutto questo rappresenta un vero e proprio vissuto di vergogna ed imbarazzo.In Italia questo intervento chirurgico prende il nome di “oncoplastica”.

In Messico l’evoluzione ha voluto che venga consentito di poterla effettuare gratuitamente insieme ad un servizio di sostegno psicologico. Una prima ed importantissima problematica legata al vissuto di queste donne infatti è la loro non accettazione corporea derivata dagli ingenti cambiamenti.

Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute al cancro

Nuove forme, nuovi colori che sono costrette ad accettare. Non è raro dunque che molte donne ricorrano alla chirurgia estetica ma non tutte possono permetterselo. Quando è necessario effettuare la mastectomia viene affiancata la proposta di poter fare la ricostruzione mammaria. E’ possibile effettuarla attraverso delle protesi definitive o protesi provvisorie.

Oltre alle protesi c’è l’alternativa di poter utilizzare i tessuti cutanei o muscolari della persona stessa. Rispetto alla prassi di protocollo di intervento in Italia, la ricostruzione avviene in seguito o in contemporanea alla mastectomia. In alcuni casi invece viene effettuate a distanza di mesi e anni (differita).

Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute al cancro

Ricostruzione gratuita del seno dopo esser sopravvissuta a un tumore? Non è un sogno, ma una realtà dal sapore rivoluzionario. La notizia giunge dal Messico, Stato dove il tumore al seno è fra le principali cause di morte da diversi anni. Il Congresso dello Stato centrale di Jalisco ha approvato; prima lo scorso 22 agosto e poi confermato in questi giorni la proposta avanzata dalla deputata Erika Pérez García.

Quest’ultima aveva infatti richiesto al Congresso di inserire la ricostruzione mammaria fra i servizi di base della Segreteria della Salute di Jalisco. Le pazienti che hanno subìto una mastectomia (asportazione chirurgica della mammella) a causa di un tumore avranno dunque diritto alle protesi e al supporto psicologico gratuito.

Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute

l merito della storica decisione va alla Commissione di Igiene, Salute Pubblica e Prevenzione del Congresso di Jalisco, sito nella capitale Guadalajara, presieduto dal deputato Arturo Lemus Herrera.

Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute

La ricostruzione può arrivare a costare anche 500.000 pesos (quasi 24.000 euro). La scelta dei deputati di Jalisco rappresenta dunque un grande passo verso le donne che, a causa di un cancro, hanno perso uno o entrambi i seni.

A maggior ragione se si considera che, da più di 10 anni, in Messico il cancro al seno è entrato a far parte delle principali cause di morte del genere femminile. Si calcolano infatti una media di 20.000 casi all’anno e solamente il 30% delle donne che subiscono questa sfortuna hanno accesso alla ricostruzione.

Approvata la ricostruzione gratuita del seno per le sopravvissute

I motivi sono i più vari: economici, geografici, sociali. Ma il cancro non guarda in faccia a nessuno, per questo la mossa del Congresso di Jalisco ha ancora più importanza e si spera che si diffonda anche a livello nazionale ed internazionale.

Related Articles

Back to top button