La dieta del dottor Nowzaradan, per combattere i chili di troppo

La dieta del dottor Nowzaradan è un regime ipocalorico sullo stile ‘low carb’ ideato dal noto medico di origini iraniane, protagonista del reality show ‘Vite al Limite’ su Real Time.

Specialista in chirurgia bariatrica e trattamento dell’obesità tra i migliori negli Stati Uniti, ha elaborato un programma nutrizionale piuttosto restrittivo proprio per consentire ai suoi pazienti di perdere peso in modo adeguato.

Premesse ed avverte importanti per chi deve perdere peso

L’ impostazione del dottor Nowzaradan è studiata proprio per soggetti affetti da obesità grave, che solitamente ingurgitano quantità esorbitanti di cibo e quindi necessitano di dare una seria svolta al proprio metabolismo.

Se siete in grave sovrappeso quindi, questa dieta potrebbe esservi utile, ma non iniziate mai in modo autonomo una variazione della vostra alimentazione abituale.

Ciò innanzitutto perchè prima di intervenire per perdere peso in modo serio, è sempre ed in ogni caso necessario il consulto di un medico in carne ed ossa. Uno specialista che possa conoscere la vostra storia personale, possa verificare con analisi ed indagini adeguate il vostro stato di salute generale.

Soltanto in questo modo potrete riuscire a raggiungere il vostro obiettivo nel modo più sano e adatto a voi. Ciò premesso, vediamo in che modo il dottor Nowzaradan aiuta i suoi pazienti.

La dieta del dottor Nowzaradan, per combattere i chili di troppo

La dieta si compone di past piccoli e frequenti e si escludono del tutto i carboidrati. Quindi addio a pane, pasta, pizza,dolci, legumi e simili.

A colazione si può mangiare in alternativa una di queste varianti:  uno yogurt greco scremato bianco, una confezione da 150 grammi di fiocchi di latte, una omelette di 150 grammi di albumi con una fetta di prosciutto sgrassato. Accompagnati da un caffè o un tè senza zucchero o 200 ml di latte scremato o di soia senza zucchero. A metà mattina è previsto un pasti con 50 grammi di bresaola oppure un uovo, seguito da un altro spuntino prima di pranzo con un cetriolo.

A pranzo e cena ci sono diverse possibilità. Si può scegliere tra 100 grammi di carne o pesce magro, 75 grammi di bresaola o prosciutto cotto sgrassato, una omelette di 150 grammi di albumi con una o due fette di prosciutto cotto sgrassato. Oppure ancora 75 grammi di tofu alla piastra senza carboidrati aggiunti o seitan. Il tutto accompagnato da una porzione libera di verdure condite con succo di limone o aceto di mele, spezie ed erbe aromatiche. E’ consentito anche un cucchiaino di olio a pasto per evitare problemi di regolarità intestinale e digestione.

A merenda invece è previsto un uovo sodo. La cena è seguita da un pasto con 250 ml di latte scremato con stevia e cannella o un misurino di proteine in polvere whey gusto cioccolato o vaniglia. E’ indispensabile bere almeno due litri d’acqua al giorno oltre a tisane drenanti e sginfianti che possono aiutare ad eliminare gas e liquidi in eccesso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: