Notizie

La figlia di Elena Ceste: le toccanti parole di Elisa che è uguale alla sua mamma

La figlia di Elena Ceste:  “Sono loro gli artefici di questo miracolo di unità”. In questa frase scritta dalla bella  Elisa Buoninconti, la figlia di Elena Ceste, è racchiuso; il senso di famiglia che i 4 figli della  donna  di Costigliole d’Asti sembravano aver perduto dopo la morte della loro madre,uccisa proprio per mano del loro stesso padre.

Un’unità familiare raggiunta e mantenuta  passo dopo passo; un cammino tutto in salita e per niente semplice per  i 4 fratelli che  hanno dovuto affrontare ma per fortuna hanno avuto l’aiuto dei nonni materni.

LA FIGLIA DI ELENA CESTE: IL DRAMMA VISSUTO DAI QUATTRO FRATELLI.

In un anno Elisa e i suoi 3 fratelli si sono visti strappare via l’amore della loro amata mamma; il calore delle sue braccia ed il conforto che solo una madre può donare. Si sono visti privare della loro famiglia; una vera sofferenza provocata da colui che avrebbe dovuto proteggerli sempre; da ogni cosa e invece è stato lui stesso a spazzare via la sua intera famiglia ammazzando la madre dei suoi 4 figli.

Per tutti noi credo sia impossibile dimenticare quanto accaduto alla povera Elena Ceste, una 37enne casalinga di Costiglione d’Asti; piccolo comune nel piemontese situato nella provincia di Asti.

E’ scomparsa dalla sua abitazione il 24 gennaio del 2014 e venne ritrovata morta il 6 novembre dello stesso anno in un canale a pochi passi della sua abitazione.

Dopo un anno dalla sparizione della donna, il marito Michele Buoninconti viene arrestato con l’accusa di omicidio e occultamento del cadavere di sua moglie. L’ex vigile del fuoco; in seguito è stato condannato a 30 anni di carcere, sentenza di primo e secondo grado e confermata dalla Cassazione.

L’uomo, ad oggi è detenuto nel carcere di Alghero (SS), ha inoltre perso la potestà genitoriale e non ha più avuto contatti con nessuno dei suoi i 4 figli; vittime innocenti dell’atroce delitto.
Privati per sempre dei loro genitori; i quattro bambini/ragazzi, che all’epoca dei fatti avevano 14, 12, 10 e 7 anni, hanno dovuto ricostruire la loro vita, un traguardo che; come racconta la figlia di Elena Ceste, sembra sia stato raggiunto grazie all’aiuto dei nonni materni.

“Posso dire che siamo tutti e quattro cresciuti con la consapevolezza ogni giorno dei nostri impegni e del nostro futuro e tutto questo grazie ai nostri super nonni che continuano quotidianamente a prendersi cura di me dedicandoci affetto e amore profondo tenendo unita la nostra famiglia”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button