4 Piante da mettere in camera da letto curano insonnia e apnea

4 Piante da mettere in camera da letto curano insonnia e apnea

20 Febbraio 2018 Off Di Gaetano

4 Piante: Moltissime persone soffrono di disturbi legati al sonno, come apnea e insonnia. L’apnea notturna è una condizione che avviene quando la respirazione si interrompe durante il sonno, e può portare ad effetti anche gravi (non arriva ossigeno a sufficienza al cervello).

I tipi di apnea notturna sono due: apnea ostruttiva del sonno, causata dal blocco delle vie respiratorie, e apnea centrale del sonno

Nella quale le vie respiratorie non si bloccano ma il cervello non manda il segnale ai muscoli di respirare a causa dell’instabilità nel controllo del sistema respiratorio.

Essere in sovrappeso, soffrire di ostruzioni nasali, allergie o setto deviato possono peggiorare l’apnea notturna.

Di seguito ti suggeriamo 4 piante che possono migliorare la situazione, facendoci dormire meglio.

Sansevieria. E’ una delle piante d’appartamento più comuni, rilascia moltissimo ossigeno, migliora la qualità dell’aria e favorisce la respirazione.

Lavanda. Le proprietà rilassanti della pianta possono alleviare stress e ansia. Può anche rallentare il battito cardiaco, favorendo il riposo notturno.

Edera comune. Migliora la qualità dell’aria, assorbe le tossine, rilascia ossigeno e favorisce la respirazione.

Aloe vera. Una pianta davvero eccellente, produce molto ossigeno e allevia l’insonnia.

L’aloe vera è una pianta  antinfiammatoria e cicatrizzante, utile per le difese immunitarie,  per proteggere e riparare i tessuti e contro le malattie reumatologiche di origine autoimmune.

Scopri tutti benefici e come usarla.

La lavanda (Lavandula angustifolia) è una pianta della famiglia delle Lamiaceae. Grazie alle proprietà dei suoi oli essenziali, la lavanda è utile per mal di testa, insonnia, tosse e punture di insetto.