Salute e benessereVarie

Questi sono i primi sintomi della peritonite, perché è così grave?

Questi sono i primi sintomi della peritonite: Che ci crediate o no, il dolore addominale è un sintomo molto importante per rilevare malattie che possono mettere a rischio la nostra salute, come la peritonite, una condizione che può finire in uno scenario fatale se non reagiamo rapidamente, quindi è importante riconoscere i primi sintomi di peritonite, perché è così grave?

Cos’è la peritonite?

La peritonite è una malattia molto grave e dolorosa che si manifesta quando un’infezione batterica o fungina provoca infiammazione nel tessuto sottile che riveste la parete interna dell’addome, meglio noto come peritoneo , che è responsabile della protezione della maggior parte degli organi addominali come appendice, intestino, fegato, cistifellea, pancreas, milza e persino reni

Il dolore della peritonite è così intenso che richiede cure mediche urgenti per evitare complicazioni, quindi riconoscere i suoi sintomi è la chiave per salvarti la vita, credimi che questo può fare la differenza.

Sintomi di peritonite
Dolore addominale molto forte

Gonfiore o dolorabilità addominale

Febbre o brividi

Nausea e vomito

Perdita di appetito

Bassa produzione di urina

Liquido nell’addome

Costipazione, diarrea o difficoltà nel passaggio di gas

Stanchezza eccessiva

Palpitazioni accelerate

Respirazione difficoltosa

Bassa pressione sanguigna

 Se sei in dialisi peritoneale, è importante che tu osservi il liquido drenato, se è torbido, contiene particelle bianche o fibrina, potrebbe essere un sintomo di peritonite. 

Ora che conosci i sintomi principali, potresti chiederti, quando dovremmo andare dal medico? Anche se il dolore è quasi insopportabile, vai al pronto soccorso se hai già febbre, nausea, vomito e non puoi fare il bagno, questo renderà la tua situazione non peggiore.

Quali sono le cause?

La peritonite è causata dall’accumulo di sangue, fluidi corporei o pus tra il peritoneo e gli organi che causano una grave infezione,

Sebbene possa anche essere il risultato di altri problemi di salute come:

Ulcere gastriche o perforazione del colon , poiché questi disturbi possono entrare nei batteri nel peritoneo

Dialisi peritoneale:  purtroppo sono più frequenti le persone che si sottopongono a dialisi peritoneale, soprattutto quando il paziente o un familiare non segue le misure igieniche consigliate come il lavaggio costante delle mani, la disinfezione delle superfici dove viene posto il materiale dialisi o pulizia della zona addominale, che ostacola la qualità della vita del dializzato.

Pancreatite – Quando i batteri si diffondono al di fuori del pancreas può portare a peritonite

Diverticolite : quando queste piccole “bustine” si rompono possono riversare scorie intestinali nella cavità addominale

Infezione dopo chirurgia addominale

La cirrosi o l’appendicite possono anche causare la peritonite

Quando la peritonite non viene trattata in tempo, l’infezione può raggiungere il flusso sanguigno o diffondersi in tutto il corpo causando insufficienza d’organo e persino la morte del paziente.

Come evitare complicazioni da peritonite?
Idealmente, dovresti consultare il tuo medico non appena noti dolore addominale, non aspettare che sia più intenso e presenti altri sintomi, questa condizione può essere trattata con farmaci anti-infezione o attraverso un intervento chirurgico d’urgenza, fai attenzione, il tempo è la chiave Per salvarti la vita!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button