Consigli Personali

Sale grosso: 8 utilizzi sorprendenti che non conoscevi

Sale grosso: Il salesi trova in tutte le cucine ma non tutti sanno che può essere adoperato in mille modi diversi. Il sale infatti non è solo utile per aggiungere sapori ai cibi ma serve anche per pulire un gran numero di cose senza ricorrere a prodotti chimici di sintesi,

per ravvivare i colori ma anche per togliere le erbacce infestanti dal giardino. Vediamo assieme alcuni modi originali per usare il sale in maniera alternativa ma efficace.

1. Sbiancare il lino e il cotone

Il cotone e il lino sono tessuti che facilmente ingialliscono. Bollite i capi da sbiancare in una soluzione di sale e bicarbonato di sodio. Dopo circa trenta minuti di bollitura toglieteli dall’acqua e aspettate che raffreddino prima di strizzarli e stenderli ad asciugare all’aria aperta.

2. Pulire il forno

Avete mai pensato di usare il comune sale da cucina per pulire a fondo il vostro forno? Ebbene, preparate una crema dalla consistenza pastosa miscelando 250 g di sale grosso con mezzo litro d’acqua fredda. Aiutandovi con una spatola o con un cucchiaio, spargete questa crema sulle macchie di bruciato e sul grasso incrostato che si trova nel vostro forno. Lasciate agire il tutto per almeno mezzora e poi risciacquate con una spugna umida.

Con questo procedimento potrete deodorare anche il forno: vi basterà aggiungere al composto un pizzico di cannella e spargerlo all’interno del forno quando ancora è caldo. Spegnetelo e togliete i residui salini adoperando una spazzola.

3. Eliminare le erbacce infestanti

Se avete delle erbacce che proprio non volete più vedere crescere nel vostro giardino, cospargete una generosa manciata di sale sul terreno attiguo alle loro radici. Per aumentare l’efficacia del trattamento innaffiate poi con acqua bollente. Assicuratevi che nei dintorni non ci siano piante a voi care altrimenti rischiereste di eliminare anche quelle in poco tempo.

4. Pulire le fioriere

Le fioriere si sporcano con molta facilità. Per rimuovere anche i depositi più resistenti e ostili, strofinateli vigorosamente con del sale grosso aiutandovi con un panno di cotone o di lana. Dopo questo trattamento le fioriere torneranno pulite quasi come se fossero nuove.

5. Prevenire il congelamento

In inverno, quando le temperature scendono al di sotto degli 0°C, le finestre di casa e le loro guarnizioni tendono a congelarsi con estrema facilità. Per evitare qualsiasi problema dovuto proprio al congelamento, imbevete un panno di cotone in acqua salata e strofinatelo all’esterno della finestra. In questo modo eviterete che si ghiaccino in maniera semplice ma molto efficace. Potete adoperare questo identico metodo anche per il parabrezza dell’auto che solitamente al mattino presto è sempre ricoperto di uno spesso strato di ghiaccio.

6. Togliere le macchie di grasso dai tappeti

Le macchie di grasso possono essere tolte adoperando una miscela formata da quattro parti di alcool denaturato e una parte di sale. Mescolate accuratamente e poi strofinate questo composto sulla parte da smacchiare facendo attenzione però a non rovinare la preziosa trama.

7. Rimuovere le macchie dai mobili

A chi non è mai capitato di lasciare un anello bianco su un tavolo appoggiandoci sopra un piatto cado oppure ancora bagnato? Ebbene, queste tracce possono essere rimosse tutte strofinandoci sopra un panno di cotone impregnato di olio extravergine d’oliva e sale. Lasciate agire l’olio salato per almeno un’ora e poi toglietelo sfregando con un panno pulito di lana,

8. Vivacizzare i colori

Per ravvivare i colori di un qualsiasi capo, lavateli con acqua e sale a mano o in lavatrice e il risultato ottenuto potrebbe sorprendervi.

9. Togliere le macchie di sudore

Per eliminare definitivamente gli aloni lasciati dal sudore sui capi, strofinateli con un composto fatto con un quarto di litro e quattro cucchiai di sale fino. Strofinate fino a quando non vedete scomparire la macchia come per magia.

10. Togliere macchie di muffa e ruggine

Preparate un impasto con succo di limone e sale. Stendetelo sopra le macchie da rimuovere e mettete il capo al sole per un’ora. A questo punto non vi rimarrà altro da fare che lavarlo normalmente: la macchia di ruggine o muffa sarà scomparsa.

11. Eliminare macchie di tè, caffè, vino da bicchieri e tazze

Alcune volte le bevande come il caffè, il tè o il vino possono lasciare tracce evidenti nei decanter o nei bicchieri. Come fare per eliminarle in modo semplice ed efficace? Riempite l’oggetto interessato con cubetti di ghiaccio e sale. Dopo trenta minuti lavatelo normalmente e tornerà ad essere perfettamente smacchiato.

Related Articles

Back to top button