Bambino: nato dopo il trapianto di utero donatore deceduto

Bambino: Questa è la prima volta che un team medico lo ha raggiunto negli Stati Uniti.

Nel video puoi sentire la felicità dei medici quando si verifica questa nascita che indubbiamente causerà ammirazione nel mondo della scienza.

Bambino nato dopo il trapianto di utero donatore deceduto

La stessa clinica ha rilasciato una dichiarazione in cui riporta che una ragazza nata il mese scorso alla Cleveland Clinic

ha fatto la storia: è stata la prima in Nord America ad avere una madre che ha ricevuto un trapianto di utero da un donatore deceduto.

Probabilmente ha familiarità con l’idea di un trapianto di fegato, ma il trapianto uterino è un campo in rapida evoluzione, ha detto lo specialista di medicina materno-fetale Uma Perni , MD, che faceva parte del team di cura della madre.

Il Cleveland Clinic Hospital ha  reso pubblico lo strano caso medico di una madre che partorisce dopo essere stata trafitta dall’utero di un donatore deceduto.

Questa è la prima volta; che un team medico lo ha raggiunto negli Stati Uniti.

Questo è un caso estremamente raro. Il bambino è stato consegnato; “en caul”, il che significa che il sacco amniotico è rimasto intatto dopo il parto.

Donne con infertilità da fattore uterino

Le donne che hanno le IFU non hanno un utero o il loro utero sono state rimosse, quindi non possono avere bambini. Lo studio sta conducendo dei test ricevendo un trapianto dall’utero di un donatore deceduto che può consentire alle donne di rimanere incinte (attraverso la fecondazione in vitro) e può eseguire il processo e dare alla luce un bambino.

Il trapianto di un utero è una procedura complessa che richiede la soppressione della risposta del tuo sistema immunitario “, afferma Andreas Tzaki , MD, uno specialista in trapianti.” Attraverso questa ricerca, il nostro obiettivo è rendere questi eventi straordinari in futuro. casi ordinari “.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: