Notizie

Bimbo di 4 anni unico senza regalo di Natale della scuola: «È cattivo». Procedimento per le maestre

Bimbo di 4 anni unico senza regalo di Natale della scuola: Quando arriva il Natale; per i bambini è sempre festa, soprattutto per i più piccoli.
I bambini che frequentano l’asilo, come da tradizione, l’ultimo giorno di scuola ricevono un regalino dalle maestre che rivedranno poi l’anno nuovo.

Ma in un asilo di Lucca quest’anno qualcosa è andato storto; “Michele” ( nome di fantasia) aspettava con ansia di ricevere il suo regalo insieme ai suoi amichetti di classe.

Michele ha solo 4 anni ed è dunque per lui una immensa gioia scartare un regalo.
Ma quando tutti i regali erano stati consegnati e lui era ancora a mani vuote; il piccolo ha ricevuto come spiegazione una frase ben dura da digerire per un bimbo così piccolo.

Le maestre gli hanno detto che non avrebbe ricevuto il suo regalo come gli altri a causa del suo comportamento esuberante.

Ma cosa può mai capire un bambino di 4 anni di temperamento ed esuberanza?

Il piccolo è infatti uscito di scuola colmo di tristezza e con le lacrime agli occhi; sentendosi inadeguato e discriminato rispetto ai compagni.
Arrivato a casa ha raccontato tutto alla madre; che stupefatta e quasi incredula; ha telefonato alla scuola per parlare con le maestre che le hanno poi confermato ciò che avevano già detto al piccolo Michele.

Assolutamente adirata e indignata; la madre del piccolo ha deciso di parlare direttamente con la preside per denunciare questo gesto a dir poco discriminatorio e anti educativo.

La preside ha cercato di scusarsi in ogni modo, ma la donna che aveva visto il dispiacere e il dolore negli occhi del suo piccolo di soli 4 anni , ha deciso di andare avanti in questa storia e ha denunciato l’accaduto al provveditore di Lucca, Donatella Buonriposi.

La Buonriposi ha annunciato che non esclude gravi provvedimenti disciplinari per le due maestre che hanno usato metodi diseducativi nei confronti di un bambino piccolo.

Ha dichiarato che l’impiego di un metodo così discriminatorio; e duro di certo non avrebbe giovato al carattere di un bambino di 4 anni a cui le cose vanno invece spiegate e fatte capire con metodi totalmente diversi.

La madre del piccolo Michele; che aveva raccontato questa storia anche sul web; ha ricevuto molto supporto dalle altre madri italiane che all’unisono si sono dette indignate per il trattamento subito dal bimbo.

Intanto Michele si è sicuramente rifatto del regalo mancato a scuola con la venuta del Natale; e se Babbo Natale per lui a scuola non è arrivato, sicuramente è passato per casa sua e gli ha lasciato qualcosa sotto l’albero!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button