Notizie

Bonus cashback di Natale 2020: 26 milioni di rimborsi, valide anche le bollette di luce e gas

Nelle ultime settimane il governo ha approvato una misura straordinaria di aiuto ai commercianti italiani duramente colpiti dalle misure adottate durante le varie ondate della pandemia e che consiste nel “Cashback di Natale”.
Vediamo nello specifico di cosa si tratta: effettuando almeno 10 acquisti con carta durante lo stesso mese si avrà diritto ad un rimborso del 10% sul totale speso fino ad un massimo di 150 euro mensili.
Questa misura straordinaria va ad aggiungersi al già presente cashback ordinario.

Bonus cashback di Natale 2020: 26 milioni di rimborsi, valide anche le bollette di luce e gas

 

L’iniziativa, come detto prima, vuole agevolare ed aiutare i commercianti, liberi professionisti ed imprese del nostro paese. Per questo motivo non verranno conteggiate per il rimborso le spese effettuate online. (dunque acquisti su Amazon, zalando o siti simili non vedranno un cashback)
Per poter avere diritto al rimborso bisogna scaricare l’app IO e registrare le proprie carte di credito.
L’operazione che è partita l’8 Dicembre ha inizialmente avuto qualche problema per le registrazioni degli utenti, poi velocemente risolto.

Questa maxi operazione dovrebbe terminare il 31/12/2020 ma sarà quasi sicuramente prorogata anche per il 2021

Tra le spese incluse nel programma del Cashback natalizio troviamo anche il pagamento delle utenze. Si potrà quindi ricevere il rimborso anche sul pagamento delle bollette di luce e gas, ma solo se pagate nei punti vendita della rete “Enel X”. I possessori di un conto Enel X Financial Service potranno ricevere il cashback anche senza iscriversi all’app IO.
Era questo un interrogativo molto comune tra gli italiani, che sul web trovavano notizie discordanti tra loro. Finalmente è ora ufficiale anche il cashback per le utenze.
Un altro tipo di spesa accettato per ricevere il Cashback, oltre ai tradizionali acquisti di ogni bene, al pagamento delle utenze e al pagamento delle parcelle dei liberi professionisti, è il rifornimento di carburante.
Ebbene sì, si riceverà il cashback se effettuiamo rifornimento pagando con carta di credito o prepagata.
Questo discorso non vale però per chi ricarica la propria auto elettrica presso le colonnine statali. Non è previsto Cashback per il rifornimento di auto elettriche.
Questo ultimo punto ha scatenato innumerevoli polemiche poiché si è visto incentivato il consumo di carburante, dannoso per l’ambiente; e non chi invece ha investito nell’ ecosostenibile spendendo anche grosse somme per salvaguardare l’ecosistema quasi in ginocchio.
Molte associazioni hanno infatti; proposto al governo di inserire anche la possibilità di cashback per il rifornimento di auto elettriche in maniera tale da non creare disparità tra le due tipologie di consumatori.

Related Articles

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button