Le mamme devono prendersi delle vacanze SENZA FIGLI ogni tanto

Le mamme A volte prendersi una piccola pausa dai pargoli potrebbe essere un toccasana, anche se puo’ risultare molto difficile staccarsi dai propri figli.

Non solo per la vita di coppia che ritroverebbe la loro amata intimità ma anche per tornare più energice e rigenerate per affrotnare il mezzo milione di incombenze che toccano alle mamme

Andare in vacanza senza i figli siete d’accordo?

Probabilmente starete valutando se andare in vacanza, anche lampo, senza figli, magari prendendo pure un paio di aerei, magari lontanissimo e in un posto che sulla carta sarebbe da sogno. Ma avete paura che qualcosa puo’ andare storto? Niente paura..

il pensiero di fare la valigia vi provoca un vago senso di nausea, così leggere sulla Lonely Planet di quella via piena di wine bar in cui godersi un aperitivo via l’altro con vostro marito vi immalinconisce; così quelle dannate tre ore di volo trovano modo di tornare a farvi venire una strizza boia; quando in passato ne avete già affrontate ben più del doppio.

Partite perché se non lo fate non è vero, come vi raccontate nella vostra testolina ormai fumante, che lo farete un’altra volta: in realtà state creando un precedente; per quanto sul momento rassicurante, che sarà difficile se non impossibile scalfire in futuro.

Fare una vacanza senza bambini è un toccasana per la coppia

State alla larga da quelle cose strazianti come la telefonata appena prima di salire sull’aereo, o, ancora peggio e da evitare sempre e comunque, la videochiamata via Skype: nessuna può reggere a un simile supplizio senza quantomeno farsi salire il nodo in gola.

E infine: evitate di parlare, prima della partenza, con altre mamme che sapete già daranno giudizi spietati su questa vostra scelta, cose del tipo «Ah non so come tu faccia, io proprio non potrei mai», e rifugiatevi, piuttosto, nelle amiche che sapete essere solidali. A prescindere dal fatto che farebbero o meno come voi; che l’amicizia, alla fine, è proprio quella roba lì.

State alla larga da quelle cose strazianti come la telefonata appena prima di salire sull’aereo, o, ancora peggio e da evitare sempre e comunque, la videochiamata via Skype: nessuna può reggere a un simile supplizio senza quantomeno farsi salire il nodo in gola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: