Varie

Londra: Tutti i giorni si reca in stazione per ascoltare la voce di suo marito

Londra: Ogni giorno questa donna aspetta la metro per sentire la voce del suo uomo che non c’è più. Forse l’amore eterno esiste davvero. O almeno, tutti ci illudiamo e vogliamo credere che esista per davvero. Alcuni di noi però sono scettici e disillusi.

La storia che stiamo per raccontare, però, potrebbe farci cambiare idea.

Margaret McCollum è una signora di Londra che tutti i santi giorni si diede su una panca alla banchina della fermata della metro, quella denominata Embankment sulla Northern Line.

Ogni giorno questa donna ascolta la voce dell’uomo che amava

Perché lo fa? Per ascoltare la voce degli annunci ai passeggeri, che è quella di suo marito Owald Lawrence, scomparso prematuramente.

Si dice che il tempo curi le ferite, ma qualche volta non è così. Qualche volta il dolore è troppo forte e non ce la facciamo a lasciar andare chi non c’è più.

Il vuoto di intere giornate passate senza quella persona che per noi era stata la vita è troppo opprimente e duro da sopportare.

La signora si ferma tutti i giorni all’Embankment dal 2007 e lo fa per ascoltare il celebre avvertimento “Mind the Gap!” (attenti allo spazio tra la carrozza e la banchina) che suo marito registrò addirittura nel lontano 1950.

Va detto che la Metro londinese aveva già provveduto da tempo a sostituire quella voce umana con un messaggio elettronico, ma quando questo accadde Margaret, disperata, scongiurò la compagnia di tornare suoi suoi passi.

Come spesso accade in Gran Bretagna, Paese che tiene molto alle sue tradizioni, anche a quelle più piccole, l’appello della signora non cadde nel vuoto e la Metro ripristinò la voce di suo marito.

Ogni giorno questa donna va alla fermata della Metro.

Se andando a Londra vi capita di scendere alla fermata Embankment della Northern Line, ascoltere la voce di Oswald Lawrence e forse penserete che l’amore eterno forse esiste davvero

Related Articles

Back to top button