Nonnina: La chiamano la nonnina dell’uncinetto; da scioglierti il cuore

Nonnina: Ogni giorno quest’anziana signora, si arma di uncinetto e filo, si siede sulla sua sedia ed inizia a realizzare delle bellissime presine, ma non lo fa tra le quattro mura di casa sua, ma bensì per le strade di Roma.

Questo ha attirato l’attenzione di molte persone, ma non tanto per il fatto che la dolce signora abbia deciso di lavorare all’uncinetto seduta alla fermata della metro Lepanto, li distribuisce senza chiedere soldi in cambio.

Nonnina: La chiamano la nonnina dell’uncinetto il motivo? da scioglierti il cuore

La capitale come tante altre città è ormai piena i persona che si inventa lavori e attività per chiedere soldi per il cibo o per potersi pagare un posto per dormire, ma questa dolce nonnina, in cambio dei suoi lavoretti desidera solo compagnia

Si avete capito benissimo, qualche giorno fa dopo che la gente ha cominciato a chiedersi chi fosse quella nonnina che lavorava all’uncinetto vicino a Piazzale Clodio, e ha poi il motivo per cui la 98enne trascorreva l’intera giornata sotto il sole rovente, d’estate. Così alcuni hanno pensato di lanciare una campagna.

Le dichiarazioni di alcuni passanti:

<<La vedo spesso. Di fronte al tribunale. Ieri via Lepanto a volte sta di fronte alla sez. civile Viale Giulio Cesare. Col suo uncinetto fa centrini e presine e in inverno cappellini . Estate e inverno . Non mi sono mai fermata. Spesso ho pensato di portarle qualcosa>>

Commentano così le foto postate sui social:

<<Ha 90 anni sta lì e ama fare anche due chiacchiere! Siate gentili, è una persona con grande dignità
Una Donna con D maiuscola!>>

Un altra signora continua scrivendo questo:

<<Nella mia città c’era una vecchina che vendeva prodotti dell’orto. Poi si scopri che stava bene economicamente e che i figli non sopportavano questo suo fare.
Lei diceva che lo faceva per stare in compagnia.
Altra storia ma sempre triste.>>

Molti l’hanno aiutata, perché a volte i soldi non sono tutto quello che serve per essere felici, a volte serve solo un po’ d’amore.
Soprannominata “la nonna dell’uncinetto”, l’anziana signora ha ricevuto molte persone nel suo “salottino” che si è creata per le strade di Roma

error: Contenuto protetto da Copyright!