Papilloma Virus: Come fare per scoprire di cosa si tratta

Papilloma Virus: È tra le malattie di trasmissione più frequenti nella nostra società e, sebbene il papilloma umano sia meglio noto per la sua relazione nello sviluppo del cancro cervicale uterino, è già un pericolo anche per il sesso maschile.

Uno su nove uomini è infetto dal papillomavirus umano, che hanno acquisito attraverso il sesso orale “, rivela uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Annals of Internal Medicine.

Papilloma Virus: Come fare per scoprire di cosa si tratta

La cosa più preoccupante è che, nello stesso studio; è stato scoperto che uno dei ceppi più pericolosi di HPV, noto per causare il cancro; è sei volte più comune negli uomini che nelle donne.

I ricercatori sottolineano che il numero di uomini con carcinoma orofaringeo correlato all’HPV – la lingua; le tonsille e la parte posteriore della gola – è aumentato rapidamente e ha già superato l’incidenza del cancro cervicale tra le donne.

Il cancro orofaringeo correlato all’HPV negli uomini è aumentato; di oltre il 250% dai primi anni ’90 “, afferma Ashish Deshmukh, capo studio e professore all’Università della Florida.

Un modo per ridurre questo è che sia i ragazzi che le ragazze hanno accesso al vaccino HPV, che può proteggerli dallo sforzo che può causare il cancro.

Nello specifico è bene sapere che nella famiglia HPV ci sono circa 100 diversi tipi di virus, che sono colpevoli di provocare delle lesioni benigne.

Papilloma Virus: Come fare per scoprire di cosa si tratta

Che vanno di solito a colpire mani, viso e piedi; e dei papillomi, anche noti come condilomi, che invece interessano quelle che sono le mucose della zona genitale oltre che quella orale.

Si deve altresì sottolineare che, nella grande maggioranza dei casi, queste infezioni regrediscono in maniera spontanea senza, quindi, alcun intervento esterno.

Bisogna però fare molta attenzione perché, in tutti gli altri casi, l’infezione da HPV non passa spontaneamente e, quindi, si può creare terreno fertile per alcune neoplasie come, ad esempio, il tumore al collo dell’utero.  Alla luce di questo, quindi, si capisce che lo screening e la prevenzione sono due aspetti decisamente importanti, così da evitare problemi e conseguenze nefaste.