Sindrome da bambino ricco: un disturbo sociale causato dai genitori

Sindrome da bambino ricco:  Minear, professore e pediatra di Harvard, spiega nel suo libro i dettagli di questa epidemia che influenza il comportamento dei bambini

Considerata un’epidemia sociale, la sindrome del bambino ricco; è sempre più frequente in questi giorni e la sua causa è principalmente dovuta alla scarsa istruzione; fornita dai genitori durante la prima fase della vita del bambino.

Sindrome da bambino ricco un disturbo sociale causato dai genitori?

Vari specialisti in psicopedagogia e apprendimento concordano sul fatto che questo disturbo non si manifesta esclusivamente in famiglie benestanti, poiché è la prima cosa a cui si potrebbe pensare.

Si chiama così grazie al pediatra e professore dell’Università di Harvard, Ralph Minear, che studiò un primo caso negli anni ’90 e da allora in poi, iniziò il suo processo investigativo. Il suo interesse era tale che; anni dopo pubblicò un libro intitolato “Il bambino che ha tutto in eccesso” per rispondere a questo disordine moderno.

Nella pubblicazione, l’esperto commenta che, per il desiderio di essere buoni genitori, sentono l’obbligo di fornire tutto ciò che hanno e di più ai loro figli, creando in loro, in seguito cambiamenti nei loro comportamenti. Di solito diventano bambini aggressivi, pretenziosi e meritati.

Secondo la sua spiegazione, la sindrome è anche associata alla sopravvalutazione di oggetti lussuosi al posto del tempo di qualità (genitori e figli).

La teoria di Minear ritiene i genitori responsabili dell’incidenza di questa sindrome, che, a loro avviso, è sempre più ricorrente nelle società sviluppate, dove il tempo passa molto rapidamente

e si recupera materialmente. “In assenza di tempo per stare con i propri figli, i genitori stanno dando ai propri figli quantità eccessive di libertà, giocattoli, denaro, cibo, informazioni e protezione”, afferma.

È preciso e coerente nel dichiarare che i genitori agiscono in questo modo, nella loro irraggiungibile ricerca per avere il “figlio perfetto o preferito”. Tuttavia, ciò che ottengono dopo sono i bambini che affrontano situazioni difficili quando entrano in contatto con la vita reale.

Minear nel suo libro sottolinea che generalmente i bambini con questa sindrome hanno comportamenti diversi.

Alcuni diventano disadattati sociali, altri vivono depressi o sono abbastanza ribelli, quindi l’istruzione diventa complessa.

Per quanto riguarda la sintomatologia di questo disturbo, il professore di Harvard sottolinea che i bambini di solito manifestano problemi psicologici come: fobie, stress, disinteresse, aggressività e problemi comportamentali. In caso di condizioni fisiche, elencare quanto segue: mal di testa, vomito e grave diarrea. Un altro punto che Minear sottolinea è la frustrazione dei genitori nelle materie educative.

“Molti genitori moderni pensano che dovrebbero mettere i loro figli, il più presto possibile, sulla strada del trionfo per evitare di essere lasciati indietro. Invece di consentire ai bambini di acquisire e sviluppare le loro abilità a un ritmo naturale, cercano di accelerare il normale processo di apprendimento ed esercitare enormi pressioni sui loro figli che non lasciano loro un’alternativa diversa per avere successo .

E questo è un errore molto grave “, sottolinea.

Tra le abitudini dei genitori verso i bambini, l’autore del libro tiene conto di coloro che: acquistano regali costosi da occasioni speciali, acquisiscono giochi con le ultime tecnologie sul mercato come premio irrilevante, pospongono le spese familiari per soddisfare i capricci dei bambini ecc. In questi casi, Minear consiglia di valutare la situazione e rivolgersi a uno specialista sul campo per evitare danni futuri.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: