Strofinacci: Ecco 4 consigli Per Liberarsi Delle Macchie

Tra sugo, caffè e olio, gli strofinacci sono pieni di macchie di origine alimentare dato il loro grande utilizzo in cucina.

Allo stesso modo, quelli che utilizziamo per spolverare o effettuare altre pulizie domestiche, presentano macchie e residui di sporco non indifferenti.

Pulire questi panni, quindi, non è un’impresa così semplice.

Venendo a contatto con diverse superfici molto sporche, infatti, gli strofinacci diventano quasi inutilizzabili. Lavarli in lavatrice, perciò, può non bastare.

Essi assorbono tantissime sostanze, oltre che numerosi germi e batteri, presentando delle macchie spesso molto ostinate.

Pulirli, quindi, dopo il loro utilizzo diviene fondamentale. Esistono diversi detersivi che aiutano a rimuoverne le macchie, ma il rischio è che tali detergenti, essendo chimicamente aggressivi, possano rovinarne il tessuto

Sapone di Marsiglia, l’alleato naturale che non sbaglia mai

Che sia solido o liquido non è importante: il sapone di Marsiglia è il rimedio universale per pre trattare e rimuovere le macchie dai tessuti.

Dunque, inumidite lo strofinaccio con dell’acqua calda e applicate il sapone di Marsiglia direttamente sulle macchie. Strofinate energicamente e lasciate riposare per 15 minuti.

Poi, ponete il vostro canovaccio all’interno di una bacinella piena d’acqua calda. Infine, risciacquate o mettete il panno in lavatrice.

Bicarbonato contro le macchie più ostinate

Il bicarbonato vi sarà utile grazie al suo potere igienizzante e sbiancante. Potrete utilizzarlo in 2 modi. Nel primo caso, procuratevi una bacinella, riempitela d’acqua e versate 3 cucchiai di bicarbonato.

Poi mettete in ammollo i canovacci per 30 minuti circa e, infine, risciacquate.

Nel secondo caso, invece, create un composto cremoso mischiando 3 cucchiai di bicarbonato con 2 cucchiai d’acqua. Applicate la crema direttamente sulla macchia, utilizzando uno spazzolino, e lasciate agire per un’oretta.

Infine, risciacquate con acqua calda o effettuate un lavaggio in lavatrice.

Aceto per igienizzare.

L’aceto è un ottimo metodo naturale per igienizzare gli strofinacci, sempre pieni di macchie difficili da rimuovere come ad esempio quelle d’olio.

Procuratevi una bacinella in cui verserete una tazzina d’aceto e un litro d’acqua. Miscelate la soluzione e mettete a bagno gli strofinacci.

Attendete una mezz’oretta e, successivamente, risciacquate con acqua calda o effettuate un lavaggio in lavatrice. Se il tessuto del vostro strofinaccio lo consente, potrete utilizzare l’aceto anche puro versandolo direttamente sulle macchie.

Aceto per igienizzare. L’aceto è un ottimo metodo naturale per igienizzare gli strofinacci, sempre pieni di macchie difficili da rimuovere come ad esempio quelle d’olio.

Procuratevi una bacinella in cui verserete una tazzina d’aceto e un litro d’acqua.

Miscelate la soluzione e mettete a bagno gli strofinacci.

Attendete una mezz’oretta e, successivamente, risciacquate con acqua calda o effettuate un lavaggio in lavatrice.

Se il tessuto del vostro strofinaccio lo consente, potrete utilizzare l’aceto anche puro versandolo direttamente sulle macchie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: