Tacchi: 10 Trucchi per portare i tacchi senza provare dolore

Le donne amano indossare i tacchi alti, per molte sono un accessorio indispensabile nella loro quotidianità.

Ma purtroppo non sempre si può indossare dei tacchi alti senza provare dolore, c’è una spece di amore e odio nel rapporto tra le donne e i tacchi.

Sono bellissimi da vedere, ma allo stesso tempo abbastanza dolorosi da indossare.

Slanciano fanno sentire sexy ed eleganti ma indossarli è una vera tortura. Del resto ci hanno cresciute con il motto: Se fin da piccole ci hanno però insegnato che “se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire”,

Da oggi indossare i tacchi non sarà più fonte di dolore

1) Utilizzate lo scotch biadesivo: Mettete una striscia di scotch biadesivo nella pianta interna della scarpa: questo stratagemma impedirà al vostro piede di scivolare in avanti, eliminando così la possibilità di causare dolore alle dita.

2) Mettete le scarpe nel congelatore

Mettete un sacchetto pieno d’acqua all’interno delle scarpe e mettetele nel congelatore. Lasciate così per almeno 30 minuti, Quando infilerete il piede nella scarpa fredda. l materiale si adatterà senza problemi alla forma del vostro piede.

4) BOROTALCO E’ il classico rimedio della nonna, che però continua a essere efficace: mettete del comune talco all’interno delle scarpe, così da impedire al piede di sudare e scivolare, evitando in questo modo lo sfregamento che causa vesciche e abrasioni cutanee.

5) Calzino e acqua calda

Inumidite un paio di calze di cotone con dell’acqua calda e indossate scarpe e calze una mezz’ora prima di uscire di casa: in questo modo la scarpa si adatterà al vostro piede e non avrete alcun problema di vesciche o stanchezza. Lo stesso effetto lo potrete ottenere inserendo nelle vostre

1) CONGELATORE
tacchi congelatore
Mettete un sacchetto d’acqua all’interno delle scarpe e inseritele nel congelatore almeno per 30 minuti: quando metterete il piede nella calzatura fredda, il materiale si adatterà perfettamente alla sua forma. Se non avete spazio nel congelatore, potete riempire due sacchetti di acqua fredda, inserirli nelle scarpe e lasciarle in frigorifero per 3 ore. Il risultato sarà il medesimo e i vostri piedi vi ringrazieranno.

2) SCOTCH BIADESIVO
tacchi adesivoMettete una striscia di scotch biadesivo nella pianta interna della scarpa: questo stratagemma impedirà al vostro piede di scivolare in avanti, eliminando così la possibilità di causare dolore alle dita.

3) CALZINO E ACQUA CALDA
tacchi calzino
Inumidite un paio di calze di cotone con dell’acqua calda e indossate scarpe e calze una mezz’ora prima di uscire di casa: in questo modo la scarpa si adatterà al vostro piede e non avrete alcun problema di vesciche o stanchezza. Lo stesso effetto lo potrete ottenere inserendo nelle vostre calzature solette o cuscinetti plantari in silicone.

4) BOROTALCO
borotalco scarpe
E’ il classico rimedio della nonna, che però continua a essere efficace: mettete del comune talco all’interno delle scarpe, così da impedire al piede di sudare e scivolare, evitando in questo modo lo sfregamento che causa vesciche e abrasioni cutanee.

5) CREMA IDRATANTE
crema scarpeSoprattutto se le scarpe sono nuove, prima di indossarle applicate della crema idratante al loro interno e sulla pianta dei piedi. In questo modo eviterete dolorosi sfregamenti e permetterete alle scarpe di meglio adattarsi alla forma dei vostri piedi.

6) DEODORANTE

Sapevate che anche il deodorante è un prezioso alleato per i nostri piedi? Ebbene, è proprio così! Vi basterà utilizzare un comune deodorate stick o roll on e applicarlo sulle parti del piede in cui si verifica attrito con la calzatura per impedire che questo accada.

7) COMPRARE SEMPRE UN NUMERO PIÙ GRANDE Lo sa bene Maghan Markle che indossa sempre calzature di un numero più grande della sua taglia, come nella foto sopra. Questo perché stando molto spesso in piedi in questo modo evita che si formino le dolorose vesciche. Ovviamente questo trucco non è applicabile ai sandali e nemmeno se dovete camminare molto, a meno che non scegliate scarpe con i lacci e cinturini. Diversamente, correte il rischio di ritrovarvi a piedi scalzi dopo qualche passo.

8 SCEGLIERE LA ZEPPA

Se non volete rinunciare a quei 12 centimetri in più ma non riuscite proprio a portare i tacchi a spillo, optate per ua calzatura con zeppa e plateau: quest’ultimo vi consentirà di camminare agevolmente senza che i vostri piedi subiscano alcun affaticamento.

calzature solette o cuscinetti plantari in silicone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: