Salute e benessere

Un padre cresce da solo il figlio affetto da Sindrome di Down dopo che la madre li ha abbandonati

Un padre cresce da solo il figlio affetto da Sindrome di Down: Crescere un figlio è una sfida ardua e bellissima al tempo stesso. Crescere un figlio affetto da disabilità o con la Sindrome di Down può essere una sfida ancora più grande, considerando come il resto della società non sia ancora oggi attrezzata nel portare assistenza alle famiglie di bambini con “necessità speciali”.

A maggior ragione, un genitore single avrà ancora più difficoltà nel gestire un bambino.

Evgeny Anisimov, però, non si è fatto intimorire dalla situazione e dopo essere stato lasciato dalla compagna; ha deciso di crescere da solo il piccolo Misha, affetto da Sindrome di Down.

Il piccolo Misha, inoltre, ha dovuto subito lottare per la sua vita a causa di una brutta polmonite che, fortunatamente, non gli ha provocato troppi danni. Una volta a casa; Evgeny ha dovuto affrontare ogni singola sfida genitoriale in completa autonomia, riuscendo però a farsi aiutare là dove persino la sua volontà di diventare il papà perfetto non poteva nulla. A tal proposito, una delle primissime sfide è stato l’allattamento: fortunatamente; Evgeny è riuscito a trovare una mamma che ha voluto donare il suo latte a Misha.

La routine di Misha è molto varia ed è impostata soprattutto sul gioco e sul suo sviluppo fisico:

massaggi, lezioni di nuoto – tutto ciò che gli può consentire di migliorare il tono della sua muscolatura che, nei pazienti affetti da sindrome di Down è solitamente molto basso.

Oltre allo sport, papà Evgeny crede fortemente nelle capacità intellettuali del piccolo Misha e lavora instancabilmente per promuovere attività di lettura e di gioco “intelligente”, in modo da potenziare il suo linguaggio. Per fortuna; in questo difficile e bellissimo percorso di vita; Evgeny può contare sull’aiuto di sua madre, che è diventata un solido appoggio per la famiglia. La donna è una nonna super affettuosa e sin dal primo momento non ha mai pensato di spedire Misha in un orfanotrofio! Oggi sostiene che non saprebbe come fare senza questo piccolo ometto speciale!

Evgeny non chiede mai aiuto a nessuno; nonostante sia il primo ad organizzare manifestazioni di beneficenza per aiutare altri genitori e bambini; preferisce vivere in condizioni modeste, ma se qualcuno gli offre aiuto; non lo rifiuta mai ed è sempre estremamente grato anche per la più piccola azione che qualcuno fa per Misha. Voi cosa ne pensate della sua decisione di crescere un figlio da solo?

Related Articles

One Comment

  1. hey there and thank you for your information – I have certainly picked up something
    new from right here. I did however expertise a
    few technical points using this website, as I experienced to reload the
    web site lots of times previous to I could get it
    to load correctly. I had been wondering if your web host is OK?
    Not that I am complaining, but slow loading instances times will often affect
    your placement in google and can damage your high quality score if ads and marketing with Adwords.

    Well I am adding this RSS to my email and can look out for much more of your respective exciting content.
    Make sure you update this again very soon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button