Notizie

La piccola appena nata non smetteva di sorridere, la mamma pensava fosse un segno positivo e invece

La piccola appena nata:La prima volta che guardiamo negli occhi il nostro bambino è un momento che resterà impresso nella mente per tutta la vita. La prima volta che vedi riflessa in lui una parte di te.

Quando è nata Emmy, figlia di Vanessa, la bambina sembrava avesse stampato sul viso un perenne sorriso. Ma quando la madre guardò meglio la piccola si rese conto che doveva rivolgere qualche domanda al medico a riguardo. Vanessa aveva già avuto tre gravidanze durante la gravidanza di sua figlia Emmy.

Tuttavia, tutte le sue gravidanze erano state difficili, e quando nacque Emmy, non era uguale ai suoi fratelli e sorelle.

La bambina sembrava ridere continuamente. Era così bella che Vanessa era completamente affascinata dal dolce sorriso stampato sul suo viso.

Ma quel sorriso si rivelò un segnale di qualcosa di completamente diverso.

Ridere dalla nascita

Alcune settimane dopo la nascita, Emmy continuava a sorridere, proprio come aveva fatto fin dalla nascita.

Certo, Vanessa pensava che la sua bambina fosse solo felice, ma quando notò che le sue dita si erano trasformate in una forma strana, iniziò a sospettare che qualcosa non andasse per il verso giusto.

La madre ha contattato alcuni medici, ma hanno detto che non c’era nulla di sbagliato e stava cercando problemi che non c’erano. Questoè quello che riporta la rivista The Mirror .

Tuttavia, Vanessa ha seguito il suo istinto e ha iniziato a indagare da sola. Fu allora che scoprì che le dita storte potevano indicare alcune sindromi.

Il fatto che non fosse stata presa sul serio dai medici prima era una grave delusione.

Dopo otto giorni in ospedale, Emmy e Vanessa erano potute tornare a casa, ma nonostante il lassismo dei medici, Vanessa non si è arresa.

Così ha deciso di assumere uno specialista per indagare su Emmy.

Lo specialista ha determinato che aveva la sindrome di Williams.

“È caratteristico delle persone con sindrome di Williams che hanno una combinazione di anomalie esterne, problemi cardiovascolari, ritardo mentale e comportamento strano. Anche le persone con questa sindrome sembrano simili “, riferisce il sito web Williamssyndrom.se .

 

 

Pubblicato da Williams Syndrome Smile su Mercoledì 10 aprile 2013

Related Articles

Back to top button