Un tenero cagnolino sale accanto al feretro del padrone deceduto e lo accompagna nel suo ultimo viaggio terreno

Quando esci di casa ti aspetta, se tardi si rattrista e quando ti vede impazzisce di gioia… chi può mai essere se non il tuo cane? Da sempre considerato il migliore amico dell’uomo, un cane può dare dimostrazioni di affetto e fedeltà superiore a quelle di noi umani.
A Buonabitacolo, provincia di Salerno è accaduta una storia che ha dell’incredibile; un uomo è deceduto e mentre gli uomini delle Onoranze Funebri “Ferro di Montesano” sistemavano nell’auto il feretro del defunto per trasportarlo verso il cimitero dove sarebbe stato tumulato; il fedele cagnolino del povero signore deceduto ha deciso di regalare per l’ultima volta la sua compagnia al suo padrone.

Un tenero cagnolino sale accanto al feretro del padrone deceduto e lo accompagna nel suo ultimo viaggio terreno.

Si è accomodato sulla bara mostrando empatia, tristezza e senso di protezione verso chi lo aveva reso parte della propria famiglia; ha viaggiato così fino al cimitero dove ha poi dato l’ultimo saluto al suo umano insieme agli altri familiari.
Ovviamente sia gli uomini della compagnia di onoranze funebri; che i familiari del defunto hanno apprezzato il gesto e ne sono rimasti commossi; lasciando che il cucciolo restasse vicino alla bara fin quando è stato possibile.
È per questo e per tanti altri motivi che il cane è considerato il migliore amico dell’uomo; un cane resta fedele per sempre, da valore ad ogni piccolo gesto che gli viene rivolto e si lega emotivamente ad ogni membro della famiglia che lo ospita.
I cani provano profonde emozioni e si sentono smarriti se improvvisamente la loro routine viene spezzata, come nei casi di abbandono. È per questo che oggigiorno l’abbandono di animale domestico è punito penalmente e con salatissime multe; erano diventati ormai troppo frequenti i casi di abbandono, soprattutto dei cani; in condizioni estreme e disumane; cani abbandonati sulle autostrade; cani abbandonati per andare in vacanza o perché semplicemente non si volevano più tenere in casa.
Molti di questi animali non riuscivano nemmeno a sopravvivere alla strada essendo abituati ad una vita casalinga, per tale ragione le pene contro questo tipo di reato si sono inasprite negli ultimi anni per scoraggiare le persone a compiere questi orrendi atti.
I cani ricordano per sempre ciò che viene fatto per loro e mostrano gratitudine ogni giorno in ogni piccolo gesto; alcuni addirittura si rifiutano di lasciare andare il proprio padrone anche davanti alla morte; come ha fatto questo dolcissimo cucciolo che ha accompagnato il suo padrone nell’ultimo e più penoso viaggio verso l’eterno riposo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.