Rimedi Naturali

Cattivi odori in lavatrice: 5 trucchi per eliminare la puzza dagli abiti

Cattivi odori in lavatrice: Capita che, ci possono essere cattivi odori che non vogliono andare via dai notri indumenti. Anche se laviamo bene i nostri capi, quella specie di odore pestifero rimane sempre e non sappiamo come poter liberarcene. Un po’ come l’odore di muffe negli armadi e sui muri.

E’ una situazione che si verifica se dimentichiamo il bucato in lavatrice o quando magari quando per asciugarsi ci impiegano più del previsto. In commercio si possono trovare molti prodotti adatti ma sono anche prodotti pieni di miscugli chimici. Ma per ottenere gli stessi risultati, si possono utilizzare prodotti casalinghi del tutto naturali che aiutano ad eliminare gli odori facilmente senza spendere un’esagerazione. Cosedadonna.net ne propone cinque.

5 semplici trucchi per mandare via i cattivi odori dai vestiti

1) Bicarbonato di sodio e aceto: Compe prima cosa si possono accoppiare il bicarbonato di sodio-aceto bianco che non solo aiuta ad eliminare il cattivo odore dagli abiti, ma toglie anche le macchie senza danneggiare i tessuti più delicati. Quello che vi occorre sono: Un quarto di tazza di bicarbonato e una tazza di aceto bianco. Prendete un recipiente bello fonso e mischiate insieme gli ingredienti, dopo questo passaggio spruzzate la soluzione sugli indumenti e lasciate agire per una mezz’ora. La miscela ottenuta si puà anche utilizzare mettendola nell’apposito scomparto della lavatrice. Far risciacquare come al solito e poi fare asciugare in un posto bel ventilato.

2) Sacchetti di riso: Si possono utilizzare per eliminare il cattivo odore dai vestiti quando negli armadi si va a creare l’odiosa muffa. Il riso, assorbe l’umidità e impedisce che i funghi si moltiplicano. Quello che vi occorrono sono: 5 cucchiai di riso, 6 gocce di olio essenziali alla lavanda. Metti i cucchiai di riso nei sacchetti e poi aggiungi l’olio di lavanda. Dopo aver fatto questo passaggio, mettete i sacchettini negli angoli degli armadi oppure appesi vicino agli abiti, dovrete cambiarli di tanto in tanto.

Leggi ancheBucato: Capi colorati ecco come trattarli ed evitare che si stingano

3)Succo di limone e sale marino: Se il detersivo che avete acquistato, non riesce ad eliminare il cattivo odore dai vostri abiti, aggiungete del succo di limone naturale con del sale marino. Continuate il lavaggio fino a completarlo. Quello che vi occorre sono: Il succo di due limoni. tre cucchiai di sale marini (30gr) e cinque tazze d’acqua. A questo punto non vi resta che immergere i capi per circa 20 minuti in questa soluzione e infine risciacquare.

Leggi anche: Capi bianchi: Come sbiancare i vestiti giallastri e restituire il colore originale del bianco come il primo giorno.

4) Infuso di Lavanda: Questo particolare infuso agisce grazie al potere aromatico emessi dai suoi vapori. Quello che vi occorrono sono: Due tazze di acqua (mezzo litro) e sei cucchiai di fiori di lavanda. Scaldate l’acqua fino a portarla ad ebollizione aggiungi la lavanda e continuate a far andare a fuoco lento per circa tre minuti, trascorso il tempo esatto togliete dai fornelli. Prima che l’infuso si raffreddi avvicinate i vestiti vicino alla pentola perchè assorbano i vapori della lavanda.

Leggi ancheAsciugare i panni: Senza asciugatrice e senza stenderli

5) Aceto di mele e limone: L’aceto di mele e il succo di limone sono una coppia che funzionano alla grande, e vanno aggiunti insieme al normale ciclo di lavaggio del bucato. Quello che occorre sono: Il succo di due limoni e una tazza di aceto di mele. Aggiungete la soluzione limone-aceto in uno degli scomparti della vostra lavatrice e avviate il normale ciclo di lavaggio.

Related Articles

Back to top button